SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Top News > RELEASE MIOFASCIALE: CHE COS È E COME FUNZIONA

RELEASE MIOFASCIALE: CHE COS È E COME FUNZIONA

Chi ama lo sport e lo pratica ha la necessità di conoscere in modo approfondito anche in funzionamento del proprio corpo, ovvero della macchina naturale in grado di consentire movimenti e attività complesse. Il sistema miofasciale comprende una rete di elementi fondamentali: fasce di muscoli e tessuto connettivale, dai quali dipendono forza e postura.

 

Le fibre muscolari nel corpo sono 250 milioni e il tessuto connettivo è presente nel 100% dell’organismo costituendo il 16-20% del peso corporeo. Il tessuto connettivo immagazzina il 23% dell’acqua che viene ingerita.

Si definisce fascia quell’insieme composto da uno strato di tessuto fibroso ed uno di tessuto connettivo che ricopre muscoli, nervi e vasi sanguigni. In questo consiste nello specifico il sistema miofasciale.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

Ci sono diverse motivazioni che possono portare all’irrigidimento della fascia muscolare il che può provocare dolore e fastidio. Tra le cause più comuni si registrano movimenti errati e sovrasforzo, ma anche un’alimentazione scorretta, lo stress o le temperature rigide. Ad esserne maggiormente soggette sono le persone che praticano sport sia a livello amatoriale che professionale.

Per affrontare situazioni di questo tipo si possono applicare le più moderne tecniche di relase miofasciale (noto anche come Self Myofascial Release o SMR).

Si tratta di tecniche di massaggio specifiche che sfruttano la pressione localizzata con un foam roller e che possono essere effettuate dal soggetto in autonomia.

L’utilizzo del foam roller ha comprovata efficacia nel migliorare la flessibilità e l’elasticità, ma rende anche più rapido lo smaltimento di acido lattico. Lo strumento è in grado anche di contrastare la cellulite e migliorare la circolazione, così come di migliorare i livelli di stress.

Il massaggio può essere realizzato sia come strumento di prevenzione degli infortuni che per conseguire un benessere generale, ma è da considerare soprattutto per migliorare le prestazioni sportive e per la riabilitazione post infortunio.

Le pressioni con foam roller vanno realizzate per circa 15 minuti al giorno, il tempo sufficiente affinché il sistema nervoso si rilassi attivando i meccanocettori intra-fasciali. Esistono otto tecniche per lavorare con il foam roller che prevedono massaggio con frizione o compressione:

  1. frizione longitudinale;
  2. frizione trasversale;
  3. frizione circolare;
  4. compressione;
  5. compressione e torsione;
  6. compressione e stiratura;
  7. compressione e mobilizzazione;
  8. compressione e vibrazione.

Nell’infografica seguente è possibile vedere nel dettaglio tutte le caratteristiche e le tecniche del release miofasciale, applicabile per tutti le tipologie di sport, così come per il benessere psicofisico.

www.blackroll.it

 

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

L’INTERVISTA A RICCARDO MAGRINI: “SARÀ IL GIRO PIÙ INCERTO DEGLI ULTIMI ANNI”

Il cronista di Eurosport fa le carte alla prossima corsa rosa: “Mai così tanti favoriti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *