SFONDO ASSOS
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
BANNER CICLOPROMO FINISH LINE  BANNER TOP
san-luis-2-jpg
SAN LUIS 2

SAN LUIS



Una frazione scoppiettante la sesta del Tour de San Luis 2016 decisa solo nelle ultime manciate di metri.

 

Bella perché non sono mancati gli attacchi e perché, quando tutto sembrava scritto, la situazione è stata ribaltata anche grazie Miguel Angel Lopez bravo ad uscire dalla morsa dei fratelli Nairo e Dayer Quintana chiudendo a braccia alzate la penultima tappa. Il terzetto colombiano è stato grande protagonista nel finale chiudendo sul generoso Rodolfo Torres (Androni – Sidermec) e riuscendo a staccare Eduardo Sepulveda (Fortuneo – Vital Concept), quinto, che perde la leadership proprio in favore del minore dei fratelli della Movistar. Arrivano ottimi segnali anche da Ilia Koshevoy (Lampre-Merida), quarto confermandosi scalatore molto promettente, e Vincenzo Nibali (Astana) che conclude in ottava piazza.

Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM AERO BANNER NEWS 5
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG

 

La corsa è stata caratterizzata dalla lunga fuga di Matej Mohoric (Lampre – Merida), Eduard Grosu (Nippo-Vini Fantini) e Juan Pablo Magallanes (Méssico) che hanno avuto un vantaggio massimo intorno ai 7 minuti. Dietro però il gruppo dopo aver lasciato spazio agli attaccanti ha iniziato la sua azione di recupero andandoli a riprendere sulla salita finale con Grosu che è stato l’ultimo ad arrendersi. A quel punto è scattata la bagarre fra i big della classifica con Rodolfo Torres (Androni – Sidermec) che è stato il primo a muoversi. L’azione dell’ex Colombia però non è andata a buon fine e a quel punto hanno provato il forcing i fratelli Nairo e Dayer Quintana della Movistar. Insieme a loro è rimasto Miguel Angel Lopez (Astana) che è poi riuscito a vincere la tappa davanti a Nairo Quintana e Dayer Quintana, con quest’ultimo però che è balzato in testa alla classifica quando manca una sola frazione al termine della corsa.

 

ORDINE DI ARRIVO

1. Miguel Angel Lopez (Astana)

2. Nairo Quintana (Movistar)

3. Dayer Quintana (Movistar)

4. Ilia Koshevoy (Lampre-Merida)

5. Eduardo Sepulveda (Fortuneo – Vital Concept)

6. Rodolfo Torres (Androni – Sidermec)

7. Rafal Majka (Tinkoff)

8. Vincenzo Nibali (Astana)

9. Roman Villalobos (Costa Rica)

10. Janier Acevedo (Jamis)

11. Andrew Talansky (Cannondale)

12. Ignacio Perez (SEP San Juan)

13. André Cardoso (Cannondale)

14. Steven Calderon (Strongman-Campagnolo Wilier)

15. Alexis Vuillermoz (Ag2r La Mondiale)

 

CLASSIFICA GENERALE

1. Dayer Quintana (Movistar)

2. Eduardo Sepulveda (Fortuneo – Vital Concept)

3. Nairo Quintana (Movistar)

4. Miguel Angel Lopez (Astana)

5. Ilia Koshevoy (Lampre-Merida)

6. Rodolfo Torres (Androni – Sidermec)

7. Rafal Majka (Tinkoff)

8. Roman Villalobos (Costa Rica)

9. Janier Acevedo (Jamis)

10. André Cardoso (Cannondale)

 

fonte SpazioCiclismo

Mattia De Pasquale

Immagine2
     

Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
KTM AERO BANNER NEWS 5
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *