MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Strade Bianche 2017 - Michal Kwiatkowski

STRADE BIANCHE: PRESENTATA LA 12^ EDIZIONE


Manca la storia, certo, di sicuro non lo spettacolo, dal momento che in nove sole edizioni la Strade Bianche ne ha regalate tante, di emozioni, tanto da meritarsi in poco tempo i favori del pubblico e degli addetti ai lavori.

Sabato 3 marzo si festeggia la 12^ edizione della gara organizzata da RCS Sport e già entrata a far parte dallo scorso anno del calendario WorldTour.

 

Illustrissimo l’albo d’oro: un solo italiano vincitore – Moreno Moser nel 2013 – ma i vari Fabian Cancellara (unico ad essersela aggiudicata per tre volte), Philippe Gilbert, Zdenek Stybar e Michal Kwiatkowski sono rappresentanti degnissimi, che hanno saputo domare le colline toscane e i tratti di sterrato della “Classica del Nord più a Sud d’Europa”.

IL PERCORSO. Resta sostanzialmente immutato il percorso della Strade Bianche 2018. Le uniche variazioni si hanno nella prima parte in cui, dopo la partenza da Siena, si affronta il tratto completo della salita sterrata di Bagnaia, già affrontata in alcune circostanze passate. Ne consegue che aumentano, seppur di poco, i chilometri tra la polvere: 63 contro i 61.2 della passata edizione. Il chilometraggio totale, invece, risulta essere di 184 km.

INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Il primo punto cruciale sarà costituito dalla salita di Montalcino (4 km al 5% di pendenza media), dopo la quale, giunti a Torrenieri, si affronteranno i due lunghi tratti tra le polveri (11,9 km il primo e 8 km il secondo), separati da soli mille metri di asfalto.

Superato il rifornimento a Ponte d’Arbia, si affronterà un normale tratto in pianura prima di attraversare un nuovo settore in sterrato, San Martino in Grania (9,5 km), in parte in pendenza. A Ponte del Garbo un altro lungo settore, l’ottavo, di 11,5 km con continui saliscendi in corrispondenza di Monte Sante Marie e Torre di Castello.

D’ora in poi un finale costantemente mosso: a Monteaperti, in particolare, si affronteranno soli 800 metri di strade bianche, ma con pendenze che raggiungono la doppia cifra. Gli ultimi due tratti in sterrato saranno il decimo (2.4 km in salita verso Colle Pinzuto (punte al 15%), e l’undicesimo (1.1 km).

Ma subito dopo quest’ultimo ci sarà la dura salita di Le Tolfe, la cui vetta sarà a soli 12 km all’arrivo. Ultimi chilometri nell’abitato di Siena: si entrerà da Porta Fontebranda (salita) fino ad arrivare a Piazza del Campo, la cui strada lastricata, con pendenze che arrivano al 16% fino ai 100 metri finali, decreterà il vincitore. Di seguito i profili tecnici, in basso info sulla startlist.

Parterre ricchissimo per la 12^ edizione della Strade Bianche: saranno al via tutti i 18 team WorldTour, affiancati dalle due Professional Androni – Sidermec e Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini.

fonte mondiali.net

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *