SFONDO COSMOBIKESfondo Assos SFONDO ASSOS
Assos Top
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > TOUR: GAVIRIA CONCEDE IL BIS
Tour de France 2018 - 105th Edition - 4th stage - La Baule - Sarzeau 195 km - 09/07/2018 - Fernando Gaviria (COL - QuickStep - Floors) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

TOUR: GAVIRIA CONCEDE IL BIS

Condividi

 

La quarta tappa del Tour de France, disputata fra La Baule e Sarzeau sulla distanza di 194 km, ha seguito il classico canovaccio. La fuga di giornata è partita già nei primissimi metri e ha visto quattro elementi in movimento: i volitivi di giornata sono Dimitri Claeys e Anthony Perez (Cofidis, Solutions Crédits), Jérôme Cousin (Direct Énergie) e Guillaume Van Keirsbulck (Wanty-Groupe Gobert).

 

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP
Banner dentro Notizia Assos

Il margine massimo è stato di 7’40” attorno al km 40, scendendo poi gradualmente con il passare dei km. Da segnalare, ai meno 50 km, una caduta senza conseguenze che rallenta per un attimo nomi di livello quali Cort Nielsen, Fuglsang, Groenewegen, Lana, Martin e Mollema, tutti rientrati senza il minimo problema.

Entrando negli ultimi 30 km il quartetto vantava ancora 3′: pochi km più tardi iniziano a lavorare sul serio le formazioni velocisti, a cominciare dalla Quick Step Floors. E ai meno 20 km il gap è sceso a 2′ ma l’andatura dei quattro davanti non si affievolisce di molto: all’altezza del cartello dei meno 10 km il distacco è di poso superiore al minuto.

A far compagnia alla Quick Step Floors e alla Lotto Soudal arrivano finalmente anche Bora Hansgrohe, Dimension Data e UAE Team Emirates a dettare l’andatura. A 6 km, nell’avanguardia del plotone, una caduta coinvolge diversi corridori: fra di loro anche Tiesj Benoot (Lotto Soudal), Mikel Landa (Movistar Team) e Rigoberto Urán (Team EF Education First-Drapac), con gli ultimi capaci di tornare dentro al plotone. Non è invece riuscito a rientrare, al pari di Benoot, anche Ilnur Zakarin (Team Katusha-Alpecin): il russo perde ben 58″.

Intanto il trio davanti inizia gli ultimi 3 km con 22″ e dandosi cambi regolari. Ma la loro azione viene annullata ai meno 1200 metri, con Van Keirsbulck che prova stoicamente a resistere, venendo riassorbito sotto l’arco dell’ultimo km. La volata viene lanciata in maniera caotica, con Maxi Richeze che, splendidamente, scorta al meglio Fernando Gaviria. Ed è proprio lo sprinter della Quick Step Floors a conquistare il secondo successo in quattro giorni, con una bella rimonta.

Piazza d’onore per Peter Sagan mentre terzo è André Greipel, partito lungo e autore comunque di uno sprint di qualità. Seguono Dylan Groenewegen, un Marcel Kittel ancora una volta partito da lontanissimo e un ottimo Andrea Pasqualon, sesto.

In classifica Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) continua a vestire la maglia gialla.

Ordine d’arrivo

1             FERNANDO GAVIRIA RENDON 103         QUICK – STEP FLOORS   04H 25′ 01”         –  B : 10”   –

2             PETER SAGAN  111         BORA – HANSGROHE     04H 25′ 01”         –     B : 6”

3             ANDRÉ GREIPEL              171         LOTTO SOUDAL                04H 25′ 01”         B : 4”     –

4             DYLAN GROENEWEGEN              163         TEAM LOTTO NL – JUMBO           04H 25′ 01”

5             MARCEL KITTEL               144         TEAM KATUSHA ALPECIN            04H 25′ 01”

6             ANDREA PASQUALON 216         WANTY – GROUPE GOBERT        04H 25′ 01”

7             ALEXANDER KRISTOFF 95           UAE TEAM EMIRATES    04H 25′ 01”

8             JOHN DEGENKOLB         194         TREK – SEGAFREDO         04H 25′ 01”

9             DION SMITH     217         WANTY – GROUPE GOBERT        04H 25′ 01”

10           TIMOTHY DUPONT        213         WANTY – GROUPE GOBERT        04H 25′ 01”

 

Classifica Generale

1             GREG VAN AVERMAET                87           BMC RACING TEAM       13H 33′ 56”

2             TEJAY VAN GARDEREN                88           BMC RACING TEAM       13H 33′ 56”

3             GERAINT THOMAS        8             TEAM SKY           13H 33′ 59”         + 00H 00′ 03”      B : 1”

4             PHILIPPE GILBERT          104         QUICK – STEP FLOORS   13H 34′ 01”         + 00H 00′ 05”      B : 2”

5             JULIAN ALAPHILIPPE    101         QUICK – STEP FLOORS   13H 34′ 03”         + 00H 00′ 07”

6             BOB JUNGELS  105         QUICK – STEP FLOORS   13H 34′ 03”         + 00H 00′ 07”

7             TOM DUMOULIN           32           TEAM SUNWEB                13H 34′ 07”         + 00H 00′ 11”

8             SØREN KRAGH ANDERSEN         36           TEAM SUNWEB                13H 34′ 07”         + 00H 00′ 11”

9             MICHAEL MATTHEWS  31           TEAM SUNWEB                13H 34′ 07”         + 00H 00′ 11”

10           RIGOBERTO URAN         11           TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P      13H 34′ 31” + 00H 00′ 35”

 

Fonte cicloweb.it

BANNER Dentro Notizie SMP
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

TOUR DE FRANCE 2019: E’ QUESTO IL PERCORSO?

CondividiIl percorso del Tour de France 2019 verrà svelato solo giovedì 25 ottobre a Parigi, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *