SFONDO ASSOS
BANNER CICLOPROMO LILBADDY BANNER TOP
Vuelta Espana 2021 - 76th Edition - 6th stage Requena - Alto de la Montana de Cullera 158,3 km - 19/08/2021 - Magnus Cort Nielsen (DEN - EF Education - Nippo) - Primoz Roglic (SLO - Jumbo - Visma) - photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2021

VUELTA 2021: MAGNUS CORT NIELSEN RESISTE ALLA RIMONTA DI ROGLIC. TERZO ANDREA BAGIOLI. (VIDEO)


Arriva lo spettacolo alla Vuelta a España 2021, un aperitivo di ciò che succederà nei prossimi giorni sulle montagne. Arrivo molto suggestivo e ricco di emozioni quello della sesta tappa: in vetta allo strappo di Alto de la Montaña de Cullera si impone alla grande Magnus Cort Nielsen (EF Education Nippo), che in fuga è riuscito a resistere alla rimonta dei big e soprattutto di Primoz Roglic, secondo e nuova maglia rossa.  

Inizio diverso rispetto alle giornate precedenti, c’è stata gran battaglia per centrare la fuga giusta. Cinque uomini ad animare l’attacco di giornata: Jetse Bol (Burgos-BH), Magnus Cort (EF Education Nippo), Bert Jan Lindeman (Team Qhubeka NextHash), Joan Bou (Euskaltel-Euskadi) e Ryan Gibbons (UAE Team Emirates). Il plotone da subito si è rialzato, con la Trek-Segafredo che ha lasciato un margine superiore ai 7′.

SCOTT BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
KTM AERO BANNER NEWS 5
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

Nella seconda metà di gara si è accesa la corsa. Il gruppo ha accelerato nettamente l’andatura con la Bike-Exchange intenzionata a diminuire il gap dagli attaccanti. Successivamente è aumentato il vento laterale e la Ineos Grenadiers ha preso in mano le redini del plotone creando diversi ventagli: per un tratto il gruppo si è spezzato in diversi tronconi, con in difficoltà Giulio Ciccone e la Maglia Rossa Kenny Elissonde, poi accodatisi ai migliori in un momento di calma.

Negli ultimi 15 chilometri altra accelerazione devastante portata dalla Deceuninck Quick-Step, i fuggitivi sono riusciti a resistere al meglio alla rincorsa del gruppo sulle rampe dell’ascesa finale, con la Ineos Grenadiers che l’ha approcciata a velocità folli. Il danese Nielsen in solitaria con gran coraggio è riuscito stoicamente a giungere a braccia alzate sul traguardo, difendendosi dallo sprint di un rimontante Primoz Roglic (Jumbo Visma), in arrivo a tripla velocità, costretto ad accontentarsi della maglia rossa (si era staccato precedentemente infatti Elissonde).

Primoz Roglic

Da sottolineare alle spalle dello sloveno uno strepitoso Andrea Bagioli (Deceuninck Quick Step), nella top 5 anche Aleksandr Vlasov (Astana Premier Tech) ed Enric Mas (Movistar). Distacchi minimi tra i big, con Roglic che ha guadagnato una manciata di secondi su tutti, più lontano Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) a 25”, che ha anticipato di poco Fabio Aru.

a cura del nostro partner OA Sport – www.oasport.it Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM AERO BANNER NEWS 5
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
Shimano Banner archivio Blog
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *