SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS SFONDO INTERNAZIONALI D\'ITALIASfondo Assos
lunedì , 23 luglio 2018
Assos Top
TOP Shimano
ITALIA BIKE FESTIVAL - TOP
Home > Top News > GIRO. YATES PADRONE, VINCE ANCHE A SAPPADA

GIRO. YATES PADRONE, VINCE ANCHE A SAPPADA

Condividi

Non si piega, anzi rilancia Simon Yates, al termine della seconda settimana del Giro d’Italia

Con un perentorio attacco sulla salita di Costalissoio, a 17 km dall’arrivo, Simon Yates stacca tutti e si assicura la Tolmezzo – Sappada, terzo successo di tappa per lui in questo Giro d’Italia. Una vittoria che lo rende ufficialmente il padrone del Giro, sebbene sia ancora presto per emettere verdetti.

 

Una tappa che ha fatto molto male a gran parte dei rivali, specialmente i più temuti. Tom Dumoulin, nel gruppetto inseguitore con Pozzovivo, Pinot, Carapaz e Lopez, si stacca a meno di 4 km dall’arrivo, salvo poi rientrare nel finale pianeggiante: è Miguel Angel Lopez a piazzarsi secondo a 41″, davanti a Dumoulin, Pozzovivo, Carapaz e Pinot. Chris Froome si stacca nel finale della discesa del Passo di Sant’Antonio, non riesce a recuperare sul Costalissoio e termina attardato ad 1’32”. Naufraga Fabio Aru, già in difficoltà sul Passo delle Tre Croci, e poi totalmente in bambola sul Passo Sant’Antonio, arrivato al traguardo scortato dai compagni e probabilmente verso il ritiro da questo Giro d’Italia.

La nuova generale vede Simon Yates al comando col notevole vantaggio di 2’11” su Dumoulin, 2’28” su Pozzovivo, 2’37” su Pinot. Sale in quinta posizione Miguel Angel Lopez a 4’27”, poi Richard Carapaz a 4’47”, mentre Chris Froome scivola in settima posizione a 4’52”.

fonte cicloweb.it

Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
BANNER Dentro Notizie SMP
BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike

Ti potrebbero Interessare

MOSCON CACCIATO DAL TOUR DE FRANCE PER UN PUGNO A UN CORRIDORE DELLA FORTUNEO

CondividiLa giuria del Tour de France ha comunicato che Gianni Moscon è stato allontanato dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *