MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
L'arrivo Vincente di Matteo Baseggio

DILETTANTI, DOMINIO UC TREVIGIANI AL MEMORIAL MANTOVANI: VINCE BASEGGIO 2° ZURLO 3° CETTO


E’ Matteo Baseggio a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro dell’edizione numero trentacinque del Memorial intitolato a Vincenzo Mantovani, svoltosi oggi sulle strade mantovane di Castel d’Ario con la regia organizzativa dell’Unione Ciclistica Ceresarese per volontà di Claudio Mantovani e della sua famiglia. Il corridore della Trevigiani Energia Pura Marchiol ha preceduto sul traguardo i compagni  di squadra Matteo Zurlo e Maurizio Cetto rispettivamente a completare il podio in seconda e terza posizione in una giornata dominata nel finale dai ragazzi diretti da Franco Lampugnani. 

KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GELMI BANNER BLOG
BANNER THREEFACE
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6


Nel programma agonistico a disposizione delle ventotto formazioni e dei centoottantuno atleti ai nastri di partenza allo stabilimento MOA Sport Nalini di Casteldario ben 144 chilometri disposti su un primo ampio circuito di 12,8 chilometri da ripetere per dieci volte ed un ultimo veloce circuito di quattro chilometri da ripetere per quattro volte. Dopo alcuni tentativi interessanti d’attacco nei primi giorni ad ampio raggio caratterizzati da vento sferzante sin dal via, la svolta sette giri dalla conclusione con il tentativo promosso dalla Trevigiani Energia Piura Marchiol con Matteo Zurlo, Matteo Baseggio e Maurizio Cetto a cui si accodano Tommaso Cafueri (Zalf Euromobil Desirée Fior), il britannico Adam Kelly (British Cycling) e Tommaso Rigatti (Gc Sissio). A forzare è Zurlo che trascina con sè il compagno Baseggio in un tandem che in pochi chilometri accumula preziosi secondi di vantaggio. All’inizio dei quattro giri sul circuito cittadino finale Zurlo deve mettere piede a terra a causa di un incidente meccanico, lasciano via libera a Baseggio che va a trionfare in perfetta solutudine. Zurlo chiude in seconda posizione e nell’ultimo giro Cetto stacca Cafueri e completa il podio monocolore Trevigiani Energia Pura Marchiol. 

Con Claudio Mantovani e Simone Pezzini, a festeggiare il vincitore  i rappresentanti della Federciclismo con il presidente regionale Stefano Pedrinazzi, quello provinciale Fausto Armanini ed il vice Lido Baracca, il componente della Commissione Nazionale di Vigilanza Corrado Lodi e quello della Commissione Benemerenze Adriano Roverselli. Oltre al sindaco Daniela Castro, mossiere ufficiale dell’evento ed all’assessore allo sport e cultura Valentina Bellini. “Ancora una volta la favorevole collocazione nel calendario ci ha permesso di portare a Castel d’Ario quantità e qualità – ha detto Simone Pezzini – che abbinati ad un tracciato interessante dal punto di vista tecnico ha fatto scaturire una bella corsa, ottimamente interpretata dagli atleti. Grazie alla famiglia Mantovani che ogni anno vuole fortemente questo evento nel ricordo di Vincenzo e che rende ancora più ricco il calendario mantovano e lombardo”.

Ordine d’arrivo:
1.Baseggio Matteo (Uc Trevigiani Energia Pura Marchiol) km 144 in 3h22’49” media 42,600
2.Zurlo Matteo (Uc Trevigiani Energia Pura Marchiol) a 56″
3.Cetto Maurizio (Uc Trevigiani Energia Pura Marchiol) a 1’43”
4.Cafueri Tommaso (Zalf Euromobil Desirée Fior) a 1’55”
5.Rigatti Tommaso (Gc Sissio) a 3’22”
6.Cordioli Gianluca (Uc Trevigiani Energia Pura Marchiol) a 3’54”
7.Kelly Adam (British Cycling) a 3’58”
8.Gianello Daniel (Overall Tre Colli Cycling Team) a 3’59”
9.Guzzo Federico (Uc Trevigiani Energia Pura Marchiol) a 4’03”
10.Rocchetta Cristian (Uc Trevigiani Energia Pura Marchiol) a 4’06”

Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
BANNER THREEFACE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GELMI BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *