MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
giro-31-jpg

GIRO



Il Colombiano Nairo Quintana ha provato ad ammazzare il Giro sul Blockhaus e con risultati grandiosi.

Canale InBici Media Group

 

Vittoria di tappa, mostrando una netta superiorità rispetto ai più diretti avversari e maglia rosa conquistata alla nona tappa. Secondo ha concluso Pinot con Domoulin terzo, i due hanno pagato 24″ secondi. Quarto Mollema a 41″ secondi. Vincenzo Nibali dopo una ottima condotta di gara, paga negli ultimi chilometri ma riesce a limitare  i danni chiudendo a 1’minuto. Jungels paga più di 3′ minuti perdendo il simbolo del primato. Il team Sky sfortunatissimo è stato falcidiato da un caduta ai meno 14 dal traguardo: quasi tutti i suoi atleti coinvolti. Thomas ha chiuso a più di 4′ minuti mostrando una grinta veramente lodevole, Landa più sofferente in grave difficoltà.

 

Tutti aspettavano scintille in questa tappa che proponeva il secondo arrivo in salita del Giro 2017. Prima parte di tappa semplice seppur con una altimetria mossa. Inizialmente vanno via in nove: L.L. Sanchez, Busato, Montaguti, Tcatevich, Tratnik, Pedersen, Fraile, Keisse, Marcato. In tre provano ad inseguirli e riescono a rientrare quando al traguardo mancano circa 90 chilometri. I tre sono Rolland, Modolo e Marczynski. Il vantaggio dei dodici resta sempre controllabile per il plotone che per molti chilometri insegue a 2′ minuti circa di ritardo. Il gruppo chiude sugli attaccanti ai 26 dal traguardo quando la strada inizia a salire. Un colpo di scena ai 14 chilometri dal traguardo: caduta intorno alla trentesima posizione del gruppo con il team Sky falcidiato. Cadono Landa e Thomas ma anche Yates e Rosa. Il tutto sembra causato da una moto della polizia a bordo strada ma le cause sono ancora da accertare nel dettaglio. Thomas riprende a inseguire con grinta: al traguardo pagherà circa 4′ minuti. Per Landa tutto più difficile con una forte crisi dopo la caduta. In crisi anche la maglia rosa Jungels che perde contatto. 

Ai sei chilometri dal traguardo inizia lo show: Quintana parte, Nibali si riporta su di lui in progressione, con loro anche Pinot. Il copione si ripete per altre tre volte. Alla quarta Quintana resta solo in testa alla corsa con una azione spettacolare. Nibali inizia a pagare lo sforzo perdendo contatto da Pinot e viene raggiunto anche da Domoulin e Mollema che salendo del loro passo sono avvantaggiati. Il traguardo è ormai vicino: Quintana trionfa rilanciando sino all’ultimo metro di gara. Pinot e Domoulin a 24″, Mollema a 41″, Nibali a 1′. Tra gli italiani nelle prime posizioni anche Pozzovivo e Formolo, che conquista la maglia bianca. Così va in archivio il primo arriva in salita che sancisce l’uscita di scena in chiave classifica generale anche di Zakarin e Kruijswijk. Domani giorno di riposo, Martedì prima cronometro del Giro d’Italia a Foligno dove vedremo come coloro che hanno perso secondi oggi proveranno a recuperare terreno miei confronti del colombiano Quintana. Intanto nel giorno di riposo il Giro ha il suo re: Nairo Quintana.

 

fonte direttaciclismo.it – Stefano Zago

IMG 8281.JPG
     
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
BANNER THREEFACE
Caserta Race Tour
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
GIST BANNER NEWS BLOG
GELMI BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *