MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
GP Indurain 2016 - 03/04/2016 - Nairo Quintana (Movistar) - Miguel Indurain - Joaquin Rodriguez (Katusha) - foto Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2016

GP MIGUEL INDURAIN, LA FESTA DEL CICLISMO IN NAVARRA


Sulle strade della Comunità autonoma Spagnola di lingua basca va in scena oggi la 22° edizione della gara dedicata al campione che nei primi anni ’90 fu capace di vincere cinque Tour consecutivi e due Giri d’Italia.

Canale InBici Media Group

Il GP Miguel Indurain si disputa sulla distanza di 203 km ed ha sia la partenza che l’arrivo nella cittadina di Estella. Il tracciato presenta molte ondulazioni, con salite e discese che favoriscono gli attaccanti e che permettono di fare molta selezione. Il trampolino di lancio per sferrare l’attacco decisivo potrebbe verificarsi sull’Alto Ibarra, da affrontare due volte prima dell’arrivo: è una salitella breve ma non facile, meno di un km ma con punte che superano il 10%, e soprattutto si scollina a circa 5 km dal traguardo di Estella.

Questa corsa segna il debutto stagionale di Diego Ulissi, dopo lo stop forzato di inizio anno a causa di problemi cardiaci per fortuna risolti. Il livornese di Donoratico cercherà di trovare condizione e ritmo gara in vista dei prossimi appuntamenti. E’ assente il vincitore uscente Jonathan Hivert, ma non mancherà Alejandro Valverde, che qui vinse invece nel 2018, pochi mesi prima di laurearsi Campione del Mondo a Innsbruck.

Diego Ulissi (ITA – UAE – Team Emirates) – photo Ilario Biondi/BettiniPhoto©2020

Alcuni dei pretendenti al Giro dei Paesi Baschi-Itzulia (che inizia lunedì a Bilbao) sono nella startlist del GP Miguel Indurain: l’Astana partecipa con il Campione di Spagna Luis Leon Sanchez, già in grande condizione alla Volta Ciclista a Catalunya, Omar Fraile, Alex Aranburu, Ion Izagirre, Alexey Lutsenko, Oscar Rodriguez e Javier Romo. La Cofidis punterà sul capitano Guillaume Martin, il quale avrà in Simon Geschke e Jesus Herrada i suoi fidi scudieri, mentre la Ineos – Grenadiers schiera il costaricano Andrey Amador come possibile finalizzatore ma con Ben Swift possibile outsider. Bauke Mollema, vincitore del Trofeo Laigueglia, potrebbe essere il capitano della Trek-Segafredo, che ha anche l’italiano Nicola Conci.

Bauke Mollema (NED – Trek – Segafredo) – photo Tommaso Pelagalli/BettiniPhoto©2021

Occhi puntati anche su Mikel Nieve e Kevin Colleoni del Team BikeExchange, Pello Bilbao della Bahrain – Victorious e Francesco Gavazzi, esperto corridore del Team Eolo – Kometa. Per quanto riguarda il resto della spedizione italiana, sono presenti anche Diego Rosa (Arkea-Samsic), Valerio Conti (UAE Emirates) , Eros Capecchi (Bahrain – Victorious), Vincenzo Albanese e Luca Wackermann, entrambi compagni di squadra di Gavazzi. Una curiosità: la Burgos-BH ha al via anche Victor Langellotti, ciclista di nazionalità monegasca.

Il GP Miguel Indurain sarà trasmesso su Eurosport 1, Eurosport Player e GCN in diretta dalle ore 15.

a cura di Andrea Giorgini ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

GELMI BANNER BLOG
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Caserta Race Tour
SCOTT BANNER NEWS
BANNER THREEFACE
GIST BANNER NEWS BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *