MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Tour de France 2023 - 110a Edizione - 13a tappa Châtillon Sur Chalaronne - Grand Colombier 137,8km - 14/07/2023 - Michal Kwiatkowski (POL - INEOS Grenadiers) - foto Nico Vereecken/PN/SprintCyclingAgency©2023

TOUR DE FRANCE 2023: KWIATKOWSKI TRIONFA IN SOLITARIA SU GRAND COLOMBIER. POGACAR GUADAGNA ANCORA SU VINGEGAARD


Impresa per Michal Kwiatkowski nella tredicesima tappa del Tour de France 2023. Il polacco della Ineos Grenadiers trova la fuga giusta e riesce a beffare il plotone in rimonta sull’arrivo in salita sul Grand Colombier. L’ex campione del mondo torna alla vittoria alla Grande Boucle a 3 anni di distanza. Soffre ancora Jonas Vingegaard che cede nello scontro diretto con Tadej Pogacar ma resta in vetta alla classifica generale.

Tour de France 2023 – 110a edizione – 13a tappa Châtillon Sur Chalaronne – Grand Colombier 137,8km – 14/07/2023 – Michal Kwiatkowski (POL – INEOS Grenadiers) – foto Nico Vereecken/PN/SprintCyclingAgency©2023

Partenza anche oggi devastante: nella prima ora sono stati percorsi oltre 52 chilometri. Di forza è andata via la fuga, con venti corridori all’attacco: Michal Kwiatkowski (INEOS Grenadiers), Quentin Pacher (Groupama – FDJ), Alberto Bettiol (EF Education-EasyPost ), James Shaw (EF Education-EasyPost), Kasper Asgreen (Soudal – Quick Step), Matej Mohorič (Bahrain – Victorious), Fred Wright (Bahrain – Victorious), Jasper Stuyven (Lidl – Trek), Adrien Petit (Intermarché – Circus – Wanty), Mike Teunissen (Intermarché – Circus – Wanty), Georg Zimmermann (Intermarché – Circus – Wanty) Nelson Oliveira (Movistar Team), Hugo Houle (Israel – Premier Tech), Luca Mozzato (Team Arkéa Samsic), Pascal Eenkhoorn (Lotto Dstny), Maxim Van Gils (Lotto Dstny), Cees Bol (Astana Qazaqstan Team), Harold Tejada (Astana Qazaqstan Team), Anthon Charmig (Uno-X Pro Cycling Team) e Pierre Latour (TotalEnergies).

Tour de France 2023 – 110a Edizione – 13a tappa Châtillon Sur Chalaronne – Grand Colombier 137,8km – 14/07/2023 – Tadej Pogacar (SLO – UAE Team Emirates) – foto Nico Vereecken/PN/SprintCyclingAgency©2023

La UAE Emirates ha però prontamente reagito, lasciando il distacco degli attaccanti sotto controllo (4′ all’imbocco dell’ascesa conclusiva). A prendere l’iniziativa davanti è stato un super Kwiatkowski che addirittura ha contenuto la rimonta del plotone (sempre guidato dalla squadra di Pogacar) con un ritmo eccellente.

BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Magnetic Days Biomecanica
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
GELMI BANNER BLOG

A provare la rimonta Adam Yates (UAE Emirates), ma Kwiatkowski è stato implacabile ed ha agguantato un successo spettacolare. Seconda posizione per van Gils che è riuscito a resistere alla rimonta eccezionale di Pogacar: lo sloveno ha lanciato l’attacco negli ultimi 600 metri ed è riuscito a togliersi di ruota la Maglia Gialla Vingegaard, staccato di 4” (per il capitano dell’UAE Emirates anche abbuono di 6”). Poco dietro Tom Pidcock (Ineos Grenadiers), Jay Hindley (Bora-hansgrohe) e i due gemelli Yates.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata


GIST BANNER NEWS BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
BANNER THREEFACE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GELMI BANNER BLOG
Magnetic Days Biomecanica
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *