SFONDO ASSOS
SFONDO COSMOBIKE
Sfondo Assos
Assos Top
TOP Shimano
Home > gn > AIR 2018 – VIVIANI VINCE LA SECONDA TAPPA
Adriatica Ionica Race 2018 - 1st Edition - 2nd stage Lido di Jesolo - Maser 152,5 km - 21/06/2018 - Elia Viviani (ITA - QuickStep - Floors) - photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2018

AIR 2018 – VIVIANI VINCE LA SECONDA TAPPA

Elia Viviani (Quick Step Floors) si aggiudica la seconda tappa della Adriatica Ionica Race e rafforza la sua leadership nella generale.

 

Il velocista veneto batte in un arrivo in volata il giovane bergamasco Simone Consonni (UAE Team Emirates) e Mihkel Raim (Israel Cycling Academy). Manuel Belletti quarto e Giacomo Nizzolo sesto, al primo sprint dopo tanto tempo. Domani il Giau.

 

 

La tappa – Dopo il responso della cronometro di Jesolo, la Adriatica Ionica Race riparte sempre dalla cittadina lagunare per puntare nell’entro terra in direzione di Maser. Frazione nervosa di poco superiore ai 152 km. Subito dopo il via ufficiale, allungano in tre: Javier Montoya (Trevigiani Phonix – Hemus 1896), Enrico Logica (Biesse Carrera Gavardo) e Matteo Draperi (Sangemini – Mg.K Vis – Vega). Per loro, sempre tenuti sotto controllo dal gruppo, massimo vantaggio di poco superiore ai quattro minuti. Dopo il secondo GPM di giornata Javier Montoya prova un attacco in solitaria ma senza mai prendere un margine convincente. A 16 km dal traguardo il gruppo annulla la fuga solitaria del colombiano. Nel finale continui attacchi tra cui quello degno di nota di Valerio Conti e di Marco Canola. Grazie però al lavoro della Quick Step Floors, in particolare di Niki Terpstra, arriva la volata e Elia Viviani mette tutti alle spalle.

 

Elia Viviani – In conferenza dopo la tappa Viviani racconta la vittoria odierna: “Oltre ad aver tenuto la maglia, oggi abbiamo fatto anche una bella volata e l’obiettivo della maglia a punti si avvicina. Dopo il Giro d’Italia ho deciso di non staccare e i risultati arrivano. Abbiamo cominciato in maniera positiva questa Adriatica Ionica Race. Con la squadra avevamo deciso di tirare fin da subito e controllare la corsa, non sapevamo se arrivava lo sprint, ma stavo davvero bene. Terpstra è stato prezioso nel finale per chiudere su Canola e Conti. Sono uscito bene e sapevo che gli ultimi cento metri erano fondamentali. Simone Consonni – giunto alle spalle di Viviani oggi – haclasse e io penso sia uno dei migliori giovani talenti per il futuro. Sta seguendo il mio percorso e penso che dovremmo puntare su ragazzi come lui.

Oggi – contiuna Elia – è arrivata la quarantesima vittoria, ma il record della squadra è di 62 vittorie, siamo ancora lontani ma il nostro spirito è quello di partir per vincere e cercar di battere quel record”.

Adriatica Ionica Race 2018 – 1st Edition – 2nd stage Lido di Jesolo – Maser 152,5 km – 21/06/2018 – Israel Cycling Academy – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2018

 

Le altre maglie – Elia Viviani oltre a indossare la maglia azzurra si aggiudica anche quella a punti. Enrico Logica (Biesse Carrera Gavardo) conquista la maglia verde per la classifica GPM. Miglior giovane invece Nicola Conci (Trek – Segafredo). Maglia per la combattività infine al giovane colombiano Javier Montoya (Trevigiani Phonix – Hemus 1896)

 

La tappa di domani – La terza frazione sarà la più dura di questa Adriatica Ionica Race. Si parte da Mussolente, un attivo centro disposto sulla prima dolce dorsale delle Prealpi, e si arriva in cima al Passo Giau, dopo aver affrontato lungo il percorso il Passo Rolle e il Passo Valles. Sicuramente questa tappa regina scombinerà la classifica generale e decreterà chi può vincere la corsa, ideata da Moreno Argentin. Favoriti ovviamente gli scalatori puri.

 

CLASSIFICA TAPPA:

  1. Viviani Elia (Quick Step Floors) 3:49’09”
  2. Consonni Simone (UAE Team Emirates)
  3. Raim Mihkel (Israel Cycling Academy)
  4. Belletti Manuel (Androni Sidermec)
  5. Barbin Enrico (Bardini Csf)
  6. Nizzolo Giacomo (Trek Segafredo)
  7. Velasco Simone (Wilier Triestina)
  8. Shilov Sergey (Gazprom Rusvelo)
  9. Sbaragli Kristian (Israel Cycling Academy)
  10. Totò Paolo (Sangemini-Mg.k Vis)

 

CLASSIFICA GENERALE:

  1. Viviani Elia (Quick Step Floors) 4:14’28”
  2. Terpstra Niki (Quick Step Floors) +10
  3. Consonni Simone (UAE Team Emirates) +18
  4. Petilli Simone (UAE Team Emirates) +24
  5. Ravasi Edward (UAE Team Emirates) +24

 

a cura di Davide Pegurri per iNBiCi magazine

 

Condividi
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

FOCUS SUL PRODOTTO. SHIMANO, IL COMFORT AI TUOI PIEDI

Abbiamo sperimentato per un’intera stagione (e su tutti i tracciati) alcune scarpe per Mtb del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *