GSG.COM  SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP NOVEMBRE
2022 Wollongong - Cronometro Under 23 Maschili - Wollongong - Wollongong 28,8 km - 19/09/2022 - Soren Waerenskjold (NOR) - foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2022

MONDIALI 2022, SØREN WÆRENSKJOLD: “SCOSSÒ ED EMOZIONATO, HO SEGUITO I CONSIGLI DI TOBIAS FOSS”


La Norvegia cala il bis ai Mondiali di Wollongong 2022. Dopo la vittoria di Tobias Foss nella cronometro elite, è Søren Wærenskjold a prendersi il titolo iridato a cronometro tra gli U23. 22enne del Team Uno-X, è riuscito a superare il belga Alec Segaert ed il britannico Leo Hayter.

Queste le sue emozionate dichiarazioni ai microfoni di Eurosport dopo la vittoria: “Ad essere sincero sono un po’ scosso al momento. Questo è il mio ultimo anno nella categoria e sapevo che avrei dovuto dare il meglio. Mi sento un po’ svuotato ora, ma sicuramente sento grande sollievo”.

2022 Wollongong – Cronometro Under 23 Maschili – Wollongong – Wollongong 28,8 km – 19/09/2022 – Soren Waerenskjold (NOR) – foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2022

Il norvegese ha poi scherzato sulle sue traiettorie perfette nelle curve difficili: “Ho giocato tanto al videogioco della Formula 1 sulla Playstation…”, per poi aggiungere: “Sapevo che dovevo essere veloce nelle curve, me l’aveva consigliato ieri Tobias (Foss, ndr). Mi ha detto anche di sfruttare a pieno le discese e salvare qualche energia per l’ultima parte”.

Championships Wollongong – Cronometro Under 23 Maschili – Wollongong – Wollongong 28,8 km – 19/09/2022 – Soren Waerenskjold (NOR) – Alec Segaert (Bel) – Ethan Hayter (GBR) – foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency © 2022


Non so a cosa è dovuto questo momento per la Norvegia – ha detto ridendo il neo Campione del Mondo – sinceramente non mi aspettavo la vittoria di Tobias ieri. Abbiamo fatto una lunga preparazione e i nostri tecnici hanno lavorato benissimo. Alla fine direi che ha funzionato”.

Infine Wærenskjold ha parlato dei lunghi momenti sulla “hot seat” in attesa del risultato degli avversari: “Ero un po’ preoccupato ma sapevo che avevo fatto un buon secondo giro. Nella mia testa sono passate tante sensazioni diverse, ho temuto di perdere ma poi quando ho visto che Segaert era dietro, mi sono sentito estremamente felice”.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
SHIMANO BANNER S-PHYRE BLOG NOVEMBRE
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
CICLOPROMO NOVEMBRE MAGICSHINE- BANNER SOPRA TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *