SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Presidential Cycling Tour of Turkey 2021 - 56th Edition - 5th stage Kemer - Elmali 160.4 km - 15/04/2021 - Jose Manuel Diaz (ESP - Team Delko) - Jay Vine (AUS - Alpecin-Fenix) - Eduardo Sepulveda (ARG - Androni Giocattoli - Sidermec) - photo Brian Hodes/BettiniPhoto©2021

GIRO DI TURCHIA: LA TAPPA REGINA È DI MANUEL DIAZ


José Manuel Diaz trionfa nella quinta tappa, la  più attesa del Giro di Turchia 2021, la Kemer & Elmalı di 160 km.

Lo spagnolo della Delko è il vincitore della quinta frazione, conclusasi in salita ai 1830 metri di Elmali – Gögübeli Pass, superando in una volata a tre l’australiano Jay Vine (Alpecin-Fenix) e l’argentino Eduardo Sepulveda (Androni Giocattoli-Sidermec). Beffa per il danese Anthony Charmig (Uno-X Pro Cycling Team), scattato nel finale della salita conclusiva ma piantatosi quando mancavano appena 300 metri.

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

Tappa ricca di emozioni al Giro di Turchia 2021: dopo le tre giornate in cui Mark Cavendish è stato l’assoluto dominatore delle volate, eccoci alla frazione regina che da Kemer portava in vetta ad Elmali, una ascesa di 12 km al 6.3% e con punte superiori al 10% nella parte finale. Una fuga con Alex Dowsett (Israel – Start Up Nation), Mirco Maestri (Bardiani – CSF – Faizanè), Cormac McGeough (Wildlife Generation), Ziga Jerman (Androni Giocattoli – Sidermec), Nils Sinschek (Abloc) e Joel Suter (Bingoal – Wallonie Bruxelles). L’ucraino Vitaly Buts (Salcano Sakarya BB Team) li ha successivamente raggiunti diventando per diversi chilometri il leader virtuale della classifica generale.

Una volta ripresi i fuggitivi (l’ultimo a resistere è stato lo svizzero Suter fino ai -4 dal termine), tutto si decide sulla impegnativa erta di arrivo: l’Astana comanda in testa trainando il capitano Merhawi Kudus, ma è il 23enne danese Charmig che tenta il colpaccio nel tratto più duro. Fino agli ultimi 700 metri sembrava ormai fatta per lui ma poi la sua andatura è diventata di colpo affaticata e pesante. Vine e Kudus sono a pochi metri ma si aggiungono Sepulveda e Diaz, e i quattro vanno a prendere Charmig che si pianta nettamente insieme allo stesso Kudus. Ai 200 metri l’argentino della Androni – Sidermec cerca di far partire la volata a tre ma Diaz mette il rapporto più lungo e non lascia scampo agli avversari, prendendosi tappa e maglia turchese di leader della Classifica Generale.

Presidential Cycling Tour of Turkey 2021 – photo Brian Hodes/BettiniPhoto©2021

José Manuel Diaz, spagnolo di 26 anni (è nato a Jaén il 18 gennaio 1995) della Delko, è alla sua seconda vittoria in carriera: nel 2020 seppe vincere sul Muro di Kigali la tappa regina del Tour du Rwanda. Nel 2017, quando correra per la Israel Cycling Academy, ottenne due decimi posti al GP di Lugano ed alla Ötztaler Pro 5500, una corsa in linea sullo stesso percorso della Ötztaler Radmarathon, considerata da molti come la più impegnativa Granfondo al mondo.

Al Giro di Turchia comanda con 4” su Jay Vine e 6” su Sepulveda: tutto rimane aperto ed incerto, e nelle prossime tappe per il terzetto conteranno anche i traguardi volanti, in modo da ottenere gli abbuoni preziosi per lottare per la vittoria finale. Domani c’è la sesta tappa, 129 km da Fethiye a Marmaris.

Presidential Cycling Tour of Turkey 2021 – photo Brian Hodes/BettiniPhoto©2021

 ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *