SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

GIRO, IL GESTO COMMOVENTE DEI CORRIDORI DELLA WILIER-SELLE ITALIA

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


La tappa del Monte Etna è stata molto difficile per i corridori e per lo staff della Wilier Triestina Selle Italia.

Già al mattino è purtroppo arrivata la notizia della scomparsa di Carlo, papà di Filippo Pozzato, il quale non aveva preso parte al Giro d’Italia proprio per restare vicino al suo papà in questi ultimi giorni di vista. La squadra, per questo motivo, ha deciso di affrontare la tappa dell’Etna con il lutto al braccio.

Nel bel mezzo della tappa – come racconta in un post su Facebook Eugert Zhupa – Edoardo Zardini, che era in fuga, è caduto. Fin da subito si era capito che c’era qualcosa di rotto, ma nonostante questo il corridore ha stretto i denti ed è salito fin su in cima al vulcano, con tutta la sua squadra intorno a lui, nell’intento di accompagnarlo fino alla fine di questa difficile giornata.

 

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO

Zardini ha dovuto lasciare la corsa rosa a causa della rottura della clavicola, e ora, in virtù di questo bellissimo gesto di altruismo, 6 corridori del team occupano le ultime sei posizioni in classifica generale: Fonzi, Bertazzo, Zhupa, Turrin, Mareczko e Coledan.

Dopo questa brutta giornata, siamo sicuri che la squadra lavorerà compatta per Jakub Mareczko al fine di potrgli permettere di vincere la tappa.

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *