SFONDO ASSOS
mercoledì , 21 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > gn > GIRO, TAPPA INTENSA VERSO COURMAYEUR

GIRO, TAPPA INTENSA VERSO COURMAYEUR


Dalla tappa numero 13 del Giro d’Italia 2019 ci aspettavamo risposte sullo stato di forma dei favoriti e indicazioni sulle loro possibilità di conquistare la maglia rosa. Ceresole Reale, invece, ha emesso un verdetto completamente diverso: la lotta a due tra Nibali e Roglic si è aperta a diversi altri atleti, in una corsa che si appresta ad affrontare una quattordicesima frazione durissima che potrebbe sconvolgere nuovamente gli equilibri in gruppo nei 131 chilometri tra Saint-Vincent e Courmayeur. 

Una tappa breve ma non per questo meno impegnativa, con salite sin dai primi chilometri. Il Gpm di seconda categoria di Verrayes aprirà le danze subito dopo la partenza con i suoi 7 chilometri all’8% di pendenza media: qui dovrebbe formarsi la fuga di giornata, ma in caso di ritmo alto anche in gruppo potrebbe esserci una prima selezione. Dopo lo scollamento al chilometro 13, tratto in discesa per arrivare sul fondovalle e dirigersi verso Aosta, sede del primo traguardo volante (km. 33). Al 37esimo, invece, inizierà la seconda salita di giornata verso Verrogne. 14 chilometri che presentano la bellezza di 980 metri di dislivello con una pendenza media del 7%. La vetta è posta a 1582 metri, per una prima escursione di giornata in alta quota. Subito dopo il Gpm, di prima categoria, lungo tratto in discesa che porterà a Villeneuve, dove si imboccherà l’ascesa di Truc d’Arbe, un seconda categoria di 8 chilometri con pendenze comparabili a quelle delle altre due ascese. La cima è posta al chilometro 75, di fatto a metà gara. Dopo un tratto in valle, salita verso La Salle, e secondo sprint intermedio di giornata, e verso le pendici della salita simbolo di questa giornata, il Colle San Carlo, che si staglia imperioso sull’altimetrica con i suoi 1951 metri sul livello del mare. La salita è tra le più impervie del Giro d’Italia, con 10 chilometri ad una media del 10%, senza mai lasciare un attimo di respiro durante tutta la scalata: qui chi ha la forza di attaccare può scavare distacchi importanti, che possono risultare anche decisivi nella lotta per il successo finale. Dalla cima, ancora 25 chilometri: 16 di discesa, molto tecnica e impegnativa, gli ultimi nove che tendono di nuovo a salire, ma con pendenze dolci. Nel caso in cui i big dovessero trovarsi isolati, mettere il lungo rapporto in questa fase potrebbe scavare distacchi maggiori rispetto anche alla salita stessa. 

Per quanto riguarda i possibili favoriti, il discorso non cambia rispetto alla giornata di ieri. Il percorso si adatta a possibili fughe ben nutrite da lontano, composte anche da corridori con una buona condizione. L’attesa, però, si riversa tutta sugli uomini di classifica. Fino a questo momento l’unica certezza in montagna sono gli attacchi dei Movistar e in particolare di Mikel Landa, spinto dall’urgenza di rientrare in classifica. Il basco potrebbe pagare le fatiche degli ultimi due giorni, ma sembra avere un’ottima gamba, al pari del compagno Richard Carapaz, che però si è mantenuto più nascosto. Tra gli altri, le cinque salite (e le discese) potrebbero esaltare le doti di Vincenzo Nibali, che ha intrapreso una vera e propria battaglia con la maglia rosa virtuale Primoz Roglic. I due non si sono mai persi di vista e hanno scalato assieme la salita di Ceresole Reale, ma già la frazione odierna potrebbe creare distacchi tra i componenti di questa coppia, che comunque destano qualche perplessità dato tutto il tempo perso ieri. Resta un’incognita Miguel Angel Lopez, che ha perso ulteriore terreno e potrebbe già essere costretto a provare il tutto per tutto quando manca ancora una settimana alla conclusione del Giro. Le certezze sono poche, le domande tante e se possibile sono aumentate dopo la frazione di ieri. Tra oggi e domani, però, i rapporti di forza potrebbero farsi più netti e decisi in vista della terza settimana di gara. 

 

A cura di Gianluca Santo per InBici Magazine

PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *