LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > CICLISMO & SOCIAL
ciclismo-social-5-jpg
CICLISMO SOCIAL 5

CICLISMO & SOCIAL


Un recente studio condotto da Forbes e Hookit sui campioni che fatturano maggiormente sui social network dimostra, per l’ennesima volta, lo strapotere economico del calcio. E i ciclisti? Non pervenuti…

 

 

Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ciclismo e social network: il binomio stenta a decollare, almeno stando ad un recente studio condotto assieme da Forbes e da Hookit (piattaforma che analizza il peso finanziario degli atleti sui social media) sui campioni che fatturano maggiormente sui social network. Ebbene, nella graduatoria si conferma la popolarità planetaria del calcio, con Cristiano Ronaldo incontrastato mattatore, e le posizioni di retroguardia dei ciclisti che, rispetto ai colleghi degli altri sport, occupano le posizioni di rincalzo. 

Sui social network il calcio corre più forte degli altri sport, confermando anche sul virtuale la sua popolarità. E al primo posto svetta il più social dei bomber, quel Cristiano Ronaldo che annovera quasi 215 milioni di appassionati messi assieme tra Facebook (tre anni fa arrivava a quota 100 mln per primo su Fb), Twitter, Instagram e le altre piattaforme social. Una serie sterminata di clic che hanno spinto ovviamente le multinazionali ad associare i propri prodotti al viso e al fisico di CR7. Che finora ha incassato da queste partnership commerciali circa 176 milioni di dollari. Il bilancio annuale di un’azienda di grosse dimensioni.

Alle spalle della punta del Real Madrid, ecco Stephen Curry, star del basket Usa, l’uomo delle triple e delle magie con i Golden State Warriors, due titoli da miglior giocatore della Lega e una grande capacità di far fruttare le preferenze dei suoi ammiratori. Curry conta 22 milioni di followers complessivi e finora ha guadagnato grazie ai social oltre 23,5 milioni di dollari.

 

 

Dietro di lui, ecco Leo Messi, che si piazza sul terzo gradino del podio anche senza un account ufficiale su Twitter. Alla Pulce bastano Facebook e i migliaia di clic sulle sue foto tra calcio e vita privata su Instagram: 130,5 milioni di affezionati, quasi 20 milioni di dollari accreditati sul suo già corposo conto in banca. Sulle stesse cifre di Messi, per numero di fan sui social e per guadagni, anche il compagno di squadra al Barça Neymar jr, 129,6 milioni di followers e 17 milioni di dollari scarsi per il funambolo brasiliano.

Oltre ai calciatori, come detto, trova posto nella classifica di Forbes e Hookit anche il pluricampione olimpico e mondiale Usain Bolt (23,9 milioni di seguaci, oltre 10 milioni dai social). Stessi incassi ma meno impatto nel numero di adepti per Serena Williams (13,9 milioni), mentre Lewis Hamilton almeno sui social viaggia con un giro di vantaggio sugli avversari che si affronta in pista (9,9 milioni di clic a favore, 6,7 milioni di dollari incassati), sino a Nico Rosberg che nella sua precoce pensione dorata di Montecarlo dalla Formula 1 si gode 3,7 milioni di fan, con un ritorno economico da sei milioni di dollari. E i ciclisti? Non c’è traccia nella classifica di Forbes…

 

Copyright © INBICI MAGAZINE

social-network
social-tv
   

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG

Ti potrebbero Interessare

UNDER23. LA ZALF CALA IL POKER A SACILE

Poker firmato Zalf Euromobil Désirée Fior nella terza edizione del Trofeo Giardino della Serenissima andato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *