LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > CONTINENTAL. TEAM BELTRAMI TSA – HOPPLÀ – PETROLI FIRENZE: TOMMASO FIASCHI SI IMPONE NEL GP DI POGGIO ALLA CAVALLA
Foto Valerio Pagni

CONTINENTAL. TEAM BELTRAMI TSA – HOPPLÀ – PETROLI FIRENZE: TOMMASO FIASCHI SI IMPONE NEL GP DI POGGIO ALLA CAVALLA

L’atleta senese ha conquistato la gara in volata: “Stavo veramente bene e sentivo che il successo era maturo”.

Prima vittoria stagionale in una competizione ufficiale per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze: a conquistarla è stato Tommaso Fiaschi, che si è imposto con una grande volata nel 57° Gran Premio Sportivi di Poggio alla Cavalla, in provincia di Pistoia.

Fiaschi, senese classe 1997, aveva già esultato sullo stesso traguardo un anno fa, mentre in gennaio, al debutto assoluto con il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, era arrivato primo nella kermesse notturna che in Argentina anticipava la Vuelta a San Juan. Oggi ha regalato al patron di Hopplà Claudio Lastrucci (presente alla gara) e a tutta la formazione tosco-emiliana il gradino più alto del podio, grazie al colpo di reni che gli ha permesso di precedere Davide Masi della Mastromarco (che in un primo momento pensava di aver vinto e aveva alzato un braccio per esultare), Tommaso Rosa della Lan Service e tutto il gruppo.

DANILO DI LUCA BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

Un successo ottenuto grazie anche all’ottimo lavoro dei suoi compagni nel finale, con Matus Stocek e Davide Ferrari che gli hanno lanciato la volata, pilotandolo al successo.

“Oggi finalmente stavo davvero bene – le parole di Fiaschi dopo il traguardo -, sentivo che la vittoria era matura e che poteva essere la volta buona, anche perché qui mi ero già imposto l’anno scorso, quindi il feeling con la manifestazione era ottimo. Fa ancor più piacere vincere in Toscana, la mia regione e la terra di tanti dei nostri sponsor: questo successo è per loro e per tutta la squadra, che non ci fa mancare nulla. Un ringraziamento speciale va anche ai miei compagni di squadra, che mi hanno pilotato alla perfezione. Non sono un velocista puro, ma allo sprint posso dire la mia, specialmente se la condizione è quella migliore. Infine concedetemi una dedica anche alla mia famiglia e alla mia fidanzata Aurora, che mi sostengono sempre e mi seguono spesso anche alle gare”.

“Tommaso è stato autore di una grande volata – spiega il tm Stefano Chiari -, ma va fatto un plauso a tutti i ragazzi qui in gara oggi, che hanno interpretato bene la corsa dall’inizio alla fine. È da tre settimane che andiamo vicini alla vittoria: terzi alla Milano-Busseto con lo stesso Fiaschi, secondi alla Vicenza-Bionde con Baroncini, ora finalmente eccoci sul gradino più alto. Un successo che dà morale a tutto il Team; ora dobbiamo continuare su questa strada”.

L’altra parte del Team era in gara al Giro del Belvedere, internazionale di Codignano (Treviso) vinta da Battistella su Aleotti, dove tutto il quintetto giallogrigiorosso ha offerto una buona prestazione, con Filippo Baroncini (classe 2000) che ha chiuso in 18^ posizione.

Foto Valerio Pagni

ORDINE D’ARRIVO 57° GP SPORTIVI DI POGGIO ALLA CAVALLA:

1° Tommaso Fiaschi (Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze), 98,6 km a 42,5 km/h di media.

2° Davide Masi (Mastromarco)

3° Tommaso Rosa Lan Service)

4° Matteo Pongiluppi (InEmiliaRomagna Team)

5° Manuel Allori (Team Franco Ballerini)

6° Tommaso Nencini (Mastromarco)

7° Nicolò Ferrero (Uc Pregnana)

8° Elia Menegale (Gallina Colosio Eurofeed)

9° Francesco Zandri (Maltinti Lampadari)

10° Nicolas Nesi (Work Service)

Condividi
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA. CASCO, L’ANOMALIA ITALIANA

Altro tema importantissimo è quello dell’utilizzo del casco di protezione per i ciclisti, che attualmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *