SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

Giro delle Fiandre 2018, le voci e le emozioni dalla partenza

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Ad Anversa il meteo non è dei migliori, ma il calore del pubblico fiammingo non manca. La Ronde Van Vlaanderen è l’evento di ciclismo per eccellenza da queste parti, e la passione sfocia tutta concentrata in un giorno, quello di Pasqua. Tiesij Benoot, Sep Vanmarcke e tutta la Quick Step Floors sono i principali idoli di casa, ma altre ovazioni non sono mancate, su tutte quelle a Vincenzo Nibali, che per la prima volta in carriera affronta le pietre belghe dopo aver pedalato su quelle della Roubaix in occasione del Tour de France. “Oggi voglio divertirmi”, ha detto il corridore italiano sul palco, salutando il pubblico di Anversa che lo ha ricambiato con un lunghissimo applauso. 

Sicuramente, uno dei grandi favoriti per il successo finale è l’italiano Gianni Moscon: “Non sento la pressione – spiega ai nostri microfoni – sono concentrato e motivato a fare bene. Sono consapevole di aver dato il massimo per prepararmi in vista di questa corsa e della Parigi-Roubaix, quindi oggi darò il massimo fino alla fine. Il Fiandre è una corsa di esplosività, alla Roubaix invece bisogna essere forti sul passo. Sono entrambe delle corse magnifiche, percorsi sui quali riesco sempre ad esprimermi bene”.

Anche Sacha Modolo vuole ritagliarsi un ruolo da protagonista, ma in appoggio a Sep Vanmarcke, capitano della EF Drapac Cannondale: “Io e Sep siamo sempre stati con i migliori fino alla fine in questa Campagna del Nord, quindi le altre squadre ci tengono d’occhio. Sicuramente vogliamo fare bene, la condizione è ottima e quindi quella di oggi è una grande occasione per noi”.

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Infine, anche Simone Consonni vuole ritagliarsi un buon ruolo da gregario all’interno della UAE Team Emirates: “E’ la seconda volta che corro qui al Fiandre e ogni volta è un’emozione perchè il pubblico esprime un calore eccezionale, come in nessun’altra parte del mondo. Il nostro capitano Alexander Kristoff sta bene, ha dato degli ottimi segnali positivi, quindi il nostro obiettivo è quello di pilotarlo al meglio nelle fasi cruciali della corsa. Personalmente sto molto bene e dopo il buon avvio di stagione voglio continuare così.

 

Da Anversa per InBici Magazine, Carlo Gugliotta

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *