MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
granfondo-del-san-gottardo-ambri-svizzera-jpg

GRANFONDO DEL SAN GOTTARDO AMBRI SVIZZERA



Le previsioni meteo non erano sicuramente delle migliori: pioggia, nebbia e temperature che a dir poco sembravano invernali, avevano caratterizzato la vigilia della Gran fondo del san Gottardo giunta alla quarta edizione.

 

“Giove Pluvio” però, si è ricordato che in fin dei conti eravamo nel mese di Luglio e cosi alla domenica mattina ha preferito non scuotere la testa per far cadere pioggia e fulmini.

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

 

Nebbia, vento e freddo però non hanno risparmiato  i 655  epici ciclisti che si sono dati appuntamento ad AMBRI’ nel Canton Ticino in Svizzera, per onorare  la Gran fondo del San Gottardo.

 

Dopo la partenza, avvenuta dall’aeroporto di Ambrì ,Il percorso ha visto la lunga carovana raggiungere il primo tratto cronometrato di km 12,  iniziato dopo AIROLO;

la vecchia  strada della Tremola, in pavé granitico, si inerpica a serpentina da Airolo fino al passo del San Gottardo, che  per la cronaca, costituisce il più lungo monumento viario della Svizzera,

E’ stato uno spettacolo unico e mozzafiato, regalato dalla natura circostante. Vedere i ciclisti avvolti dalla nebbia scalare il San Gottardo richiamava alla mente le imprese eroiche del ciclismo dei tempi passati.

 

Qui i migliori scalatori di giornata sono stati , per gli uomini FUHRBACH CRISTOPH che ha impiegato 41’,48” alla media di 17,18 km/h; mentre per le donne la più veloce è stata MALTESE MONICA, che ha impiegato 54’,57” alla media di 12,99 km/h.

 

Il tempo di indossare le mantelline e poi tutti  giù in discesa  verso Andermatt dove iniziava subito la risalita al Passo del Furka. Un percorso affascinante che vedeva anche la presenza di un treno a vapore inerpicarsi  lungo la cremagliera e il passaggio dei cicloamatori sul  tratto stradale noto per essere stato scenario del famosissimo film di JAMES BOND “Goldfinger”.

Una volta arrivati in vetta sembrava di essere “sospesi nel nulla”, una nebbia impressionante  ha privato  della bellissima vista panoramica sul ghiacciaio del Rodano, sulla cresta del Galenstock e sui 4000 dell’Oberland Bernese.

Per la cronaca, ancora FUHRBACH CRISTOPH per gli uomini ha imposto il miglior tempo di scalata al resto della carovana; mentre per le donne è stata POLTI YLENIA a transitare con il miglior tempo impiegando 54’,29” alla media di 12,55km/h

 

Dopo la discesa su Oberwald , l’ultima faticosa salita  ha condotto tutti coloro cha avevano intrapreso il percorso lungo al Passo della Novena, salita  dura ma entusiasmante,  con i panorami su Aletsh e Balmhorn che si aprono durante l’ascesa e sul dolce pendio del ghiacciaio del Blinnenhorn che si ammira dal culmine del Passo.

Per gli uomini ancora una volta FUHRBACH ha dimostrato di essere irraggiungibile, mentre per le donne BOSSOLI VALENTINA si è imposta su POLTI YLENIA

 

Il percorso lungo di 110 km di dura fatica con un dislivello di 3000 m e 40km di salita, in mezzo a una natura spettacolare, attraverso magnifici boschi di conifere, vallate maestose e nel mezzo di cime perennemente innevate, è stato uno scenario unico, che soltanto la Granfondo del San Gottardo ha potuto riservare ai partecipanti.

Perfetta l’organizzazione con alla guida il Presidente Sergio Romaneschi, assistito dai collaboratori Fabrizio Barudoni e Vanni Merzari, che hanno gestito  in modo encomiabile tutte le criticità emerse a seguito delle condizioni meteo e climatiche veramente impegnative, nulla è stato lasciato al caso:

 ristori ben organizzati, dove era possibile rifocillarsi con the, cioccolato e brodo caldo, mangiare frutta e dolci, e dove addirittura  erano stati installati per l’occasione anche dei bagni chimici,

Ottima e condivisibile la formula scelta per la Granfondo, dove i tratti cronometrati erano stati previsti in prossimità delle scalate dei passi più importanti, consentendo a tutti di riposarsi e “ricaricare le energie” tra una salita e l’altra.

 

Vincitori:

 

PERCORSO LUNGO KM 111

UOMINI

FUHRBACH CHRISTOPH GER M U50

DONNE

POLTI YLENIA SUI W O40

 

PERCORSO MEDIO KM 57

UOMINI

BARLOGGIO MATTEO SUI M U30

DONNE

LOVATI STEFANIA ITA W U40

 

PERCORSO CORTO KM 42

UOMINI

LEONI DIMITRI SUI  U50 

DONNE

CUCCHI BARBARA  ITA  O40

 

Fonte Paolo Aghini Lombardi

 

FURBACH salita san gottardoi
partenza
   

UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *