SFONDO ASSOS
sabato , 24 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > LA STRASUBASIO
la-strasubasio-1-jpg
LA STRASUBASIO 1

LA STRASUBASIO



Superati gli 800 iscritti. Partenza da Spello, arrivo e festa finale nel centro storico di Assisi, cicloturismo, cicloescursionismo, agonismo e visita guidata alla Serafica Civitas.

 

 

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog

Questi i tratti salienti dell’evento umbro. Nel granfondo successi per il ternano Castagnoli e per la spezzina Passalacqua, mentre nel mediofondo vincono il perugino Mattioli e la romana Cairo. Tra le società prima il Velo Club Santa Maria degli Angeli.

 

Assisi (Pg) – Oltre 800 gli iscritti, contro i 474 dello scorso anno. L’edizione 2014 della StraSubasio – Granfondo Terre di Assisi ha fatto davvero centro. Numeri importanti, dunque, per questo evento, che si è svolto tra due gioielli dell’Umbria: Spello, sede della partenza, e Assisi, dove si sono tenuti l’arrivo e la grande festa finale. Spettacolare è stato vedere i vari vincitori salire sul palco delle premiazioni, con la Basilica di Santa Chiara alle spalle. Senza dimenticare il passaggio dei ciclisti davanti alla Basilica di San Francesco e le tante suggestive località toccate nel corso dei chilometri.

 

Venendo al lato sportivo, dopo la divisione tra i tracciati, nel granfondo è segnalato in fuga Federico Castagnoli della Cicli Copparo, mentre nel mediofondo al comando si trovano Matteo Cecconi dell’Effetto Ciclismo Fiano Romano e Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi. Nel percorso granfondo il ternano Castagnoli è imprendibile e arriva tutto solo al traguardo. Secondo il compagno di squadra Hubert Krys, che vince la volata del drappello inseguitore. Terzo Andrea Pezzotti della Bicimania. Tra le donne successo per Daniela Passalacqua del Team Serravalle – Cicli Santini, che è di Ortonovo (La Spezia), davanti a Veronica Pacini della Cicli Copparo e a Debora Morri della Medinox. Nel percorso mediofondo, invece, Cecconi fora e Mattioli, che è di Foligno (Perugia), resta solo al comando e arriva a vincere la gara. Sul secondo gradino del podio è salito proprio Cecconi. Lo sprint per il terzo posto lo vince Angelo Menghini dello Studio Moda.

In campo femminile successo per la romana Elena Cairo della Tranchese Cycling davanti a Milena Felici del Velo Roma e a Valentina Mabritto del Racing Rosola Bike. Tra le società vince il Velo Club Santa Maria degli Angeli. Il  percorso granfondo ha anche assegnato i titoli italiani per gli appartenenti agli albi forensi, all’ambito sanitario e all’ordine dei giornalisti.

 

La StraSubasio non è stata, però, solo agonismo. In molti, infatti, hanno scelto la modalità di partenza alla francese e quella cicloescursionistica. Va poi ricordata la visita guidata ad Assisi, condotta dal professor Giuseppe Bambini, che ha avuto un grande successo. La manifestazione, inoltre, era stata anticipata il 31 maggio dalla Cronoscalata Spello-Collepino – I Memorial Mauro Burini per juniores e amatori, vinta dallo junior Rocco Fuggiano della Gulp e dal master 3 Serafino Lombardi del Team 2L Bike.

Insomma, la StraSubasio 2014 è stata davvero un grande evento. Un tuffo in un territorio ricco di fascino, storia e misticismo.

Alla manifestazione sono intervenuti il sindaco di Spello Moreno Landrini, il presidente della Federciclismo umbra Carlo Roscini e l’assessore allo Sport del Comune di Assisi Francesco Mignani. Presente anche Luca Panichi, appena tornato dalla scalata dello Zoncolan in sella alla sua carrozzina, effettuata in occasione della tappa del Giro d’Italia.

 

Si ricorda il sito della manifestazione: www.strasubasio.it.

 

Ordine d’arrivo maschile granfondo: 1) Federico Castagnoli (Cicli Copparo) 03:30:49, 2) Hubert Krys (idem) 03:36:57, 3) Andrea Pezzotti (Bicimania) 03:36:58, 4) Antonio Gambacorta (Team Monarca Trevi) 03:36:58, 5) Fabio Cini (Pedale Senese) 03:37:00, 6) Alfonso Conti (Team Conti 1980) 03:37:02, 7) Claudio Merlini (Olimpia Bolis Cycling Team) 03:37:03, 8) Stefano Simoneschi (Ct Spoleto) 03:37:04, 9) Gaetano De Felice (Olimpia Bolis Cycling Team) 03:37:56, 10) Emanuele Marianeschi (Ciclistica Senese) 03:39:13.

 

Ordine d’arrivo femminile granfondo: 1) Daniela Passalacqua (Team Serravalle – Cicli Santini) 03:56:42,  2) Veronica Pacini (Cicli Copparo) 03:56:53, 3) Debora Morri (Medinox) 04:16:53.

 

Ordine d’arrivo maschile mediofondo: 1) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi) 02:26:15, 2) Matteo Cecconi (Effetto Ciclismo Fiano Romano) 02:26:50, 3) Angelo Menghini (Gs Studio Moda) 02:30:01, 4) Andrea Balli (Olimpia Bolis Cycling Team) 02:30:01, 5) Federico Costarelli (Bicimania) 02:30:02, 6) Stefano Colagè (Team Bike Emotion) 02:30:02, 7) Alessandro Cellai (Olimpia Bolis Cycling Team) 02:30:02, 8) Leonardo Rondini (Asd I Malavoglia) 02:30:52, 9) Francesco Magni (Velo Club Santa Maria degli Angeli Racing) 02:30:55, 10) Enrico Giancarli (Gs Studio Moda) 02:31:02.

 

Ordine d’arrivo femminile mediofondo: 1) Elena Cairo (Tranchese Cycling) 02:37:05, 2) Milena Felici (Velo Roma), 02:41:38, 3) Valentina Mabritto (Racing Rosola Bike) 02:44:11.

 

 

 

 

1.JPG
     

Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner archivio Blog - Shimano
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ISTRIA Granfondo banner blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *