SFONDO ASSOS
giovedì , 19 Settembre 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > METRON CARBON
metron-carbon-jpg

METRON CARBON



Fibre di carbonio e design avveniristici, così il celebre brand è diventato sinonimo di aerodinamica

 

 

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner dentro Notizia Assos
Banner archivio Blog - Shimano
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Sin dalla sua creazione – erano gli anni 90’ – il marchio Vision si è ritagliato un’immagine legata alla ricerca aerodinamica e, in particolare, al mondo del triathlon e dell’Ironman. In anni più recenti il brand ha conquistato anche un ampio spazio nel settore delle prove cronometrate professionistiche. Ricordiamo, ad esempio, nella passata stagione, la collaborazione con il team Direct Energie guidato da  Thomas Voeckler e Sylvain Chavanel.

Insomma, per gli ambienti in cui le massime velocità sono la norma, Vision è il marchio da battere.

Gli anni recenti hanno visto l’innovativa applicazione della fibra di carbonio, anche approfittando della expertise FSA in materia, materiale con il quale si possono superare i limiti fisici imposti dalla meccanica tradizionale per accostarsi a forme dalle volute “dreamlike”.

 

Il design del nuovo attacco in fibra di carbonio Vision Metron dalla fabbricazione monoscocca in carbonio (Monocoque Carbon Body) in finitura UD (unidirezionale) ricorda vagamente, in qualche tratto del disegno, la già conosciuta K-Wing di FSA. Un “family feeling” che non si ritrova comunque nel frontalino (in lega di alluminio) scelto in tale materiale per scongiurare l’instaurarsi di qualsiasi possibile fenomeno di corrosione galvanica, essendo il carbonio e l’alluminio due materiali tendenzialmente poco ematici reciprocamente. Nella telaistica sono ad esempio mediati da una stratificazione in fibra di vetro, cosa poco praticabile nella fabbricazione di un attacco manubrio come questo.

Come si conviene ad un attacco di alta classe, nel caso del Metron si assiste ad un largo uso di vitreria in titanio. In questo materiale sono realizzate le quattro viti del frontalino e la coppia di vite/controvite contrapposte del serraggio dell’attacco allo stelo della forcella.

A proposito: l’attacco è compatibile con tubi sterzo da 1,1/4” e anche 1,1/8” utilizzando l’apposita riduzione a corredo (obbligatorio usare il compound di installazione tra cannotto e riduzione e tra questa ultima e l’attacco), mentre per il lato curva manubrio è prevista la sola compatibilità con diametro di fissaggio di 31,8 mm.

L’inclinazione dell’estensione è pari a +/- 6°, inutile dire che sia stata pensata per utilizzi con appendici aerodinamiche, mentre l’altezza del serraggio della forcella (altro parametro atto a affinare la posizione in altezza) è pari a 40 mm. Quattro sono invece le estensioni in cui è disponibile: 100, 110, 120 e 130 mm per un peso veramente contenuto, pari a 140 g (nella misura 100mm). Da ultimo il prezzo, fissato a 343 euro.

 

A cura di Enrico Pastori – redazione tecnica – Copyright © INBICI MAGAZINE

p.184 metron carbon stem
     

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner dentro Notizia Assos
Banner archivio Blog - Shimano
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *