LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > MONDO ACSI: DICEMBRE CON GLI OSCAR

MONDO ACSI: DICEMBRE CON GLI OSCAR

Per il Campionato Nazionale granfondo-mediofondo scocca l’ora delle premiazioni. Appuntamento il 9 dicembre a Riccione.

Campionato Nazionale ACSI granfondo-mediofondo ai titoli di coda con la grande festa dedicata alle premiazioni dei migliori atleti della stagione il 9 dicembre all’Hotel Corallo di Riccione, a partire dalle ore 9.30.

L’evento sarà occasione anche per svelare i calendari 2019 che come sempre intratterranno gli sportivi d’Italia con sfide appassionanti, paesaggi mozzafiato e gare che – organizzativamente parlando – rasentano l’eccellenza.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Il giorno precedente le premiazioni si svolgeranno invece quelle del circuito Zero Wind Show, con ogni gara firmata dall’ente di promozione sportiva la cui egida “copre” le maggiori manifestazioni ciclistiche in Italia. Nemmeno quest’anno le emozioni sono mancate, ed il prossimo vi saranno numerose new entry, ampliando il sontuoso pacchetto anche con la Gran Fondo Dieci Colli di Bologna, pronta a festeggiare la prestigiosa trentacinquesima edizione il 28 aprile 2019 assieme ad ACSI.

 

L’ente di promozione sportiva guarda anche al sociale e lo scorso giugno si è svolto l’evento “Dolomiti for Duchenne” organizzato da una nuova A.S.D. chiamata Team Parent Project, affiliata ad ACSI Ciclismo e legata ad una onlus che riunisce i genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne, un appuntamento che ha riservato sport e divertimento, ma anche ricerca e raccolta fondi lungo tre percorsi differenti di 25, 45 e 75 km, con all’arrivo i bambini e i ragazzi dell’associazione. Il Campionato Nazionale ACSI è entrato nel vivo con la marea di ciclisti della Granfondo Città di Padova, circa 2.000 fra erte mirabolanti prima dell’arrivo a Prato della Valle, sfilando poi al circuito Pedalatium alla Granfondo Fara in Sabina (RI), in una domenica lontana dalla “noia” della pianura. “Aprile” deriva dal greco “Afrodite”, dea dell’amore, a cui il mese era dedicato, ed anche per ACSI Ciclismo aprile è il mese dell’amore, una ‘adorazione’ incondizionata per la bicicletta che ha visto i pedalatori cimentarsi con il Colnago Cycling Festival di Desenzano del Garda (BS), sontuosa passerella di 4.000 concorrenti ed oltre 20 nazioni sotto l’egida ACSI che, oltre alla splendida prova granfondistica, ha offerto anche la Randonnée Giro del Lago e la Junior Bike per giovani corridori. Eventi d’élite ma anche di intrattenimento, alla “Green” Fondo di Pomarance (PI) gli oltre 130 km sono stati anticipati dalla “cena del ciclista” in compagnia del toscano campione olimpico Paolo Bettini, e le risate non sono di certo mancate.

La Granfondo Liotto vicentina ha festeggiato il ventennale al cospetto delle strutture architettoniche palladiane, con corridori dello spessore tecnico di Davide Rebellin e Alessandro Ballan. Il responsabile nazionale ACSI Ciclismo era presente ed ha elogiato la manifestazione come una delle più attente all’aspetto sicurezza che ACSI perfeziona ogni anno di più, mentre è stata significativa la Granfondo Michele Scarponi di Filottrano (AN), completando due percorsi di 90 e 130 km nelle zone dove Michele era solito allenarsi. ACSI per il sociale alla “2xBene”, con i responsabili riunitisi con anticipo per festeggiare i dodicimila euro raccolti dagli enti di beneficenza, prima di regalarsi la passeggiata cicloturistica sulla “Via del Sale” di Cervia (RA) lungo quattro itinerari di gara, a disposizione di tutti i “palati”: 174 km (lungo), 118 km (medio), 77 km (corto) e 40 km (gourmet), radunando i ciclisti in una delle prove più ambite e partecipate del Campionato Nazionale ACSI.

Dalla riviera romagnola agli “Squali” di Cattolica (RN), in compagnia dello “Squalo dello Stretto” Vincenzo Nibali, a pedalare lungo il percorso assieme ai propri fan, circa 3.000, molti di essi provenienti dall’estero per scattare dall’Acquario di Cattolica ed arrivare a Gabicce Monte. E via con la Granfondo Marcello Bergamo ospitata dalla città di Borgomanero, alle pendici del Monte Rosa lungo itinerari impegnativi di 110 km e 1772 metri di dislivello e di 125 km e 2374 metri di dislivello, tra scorci unici e strade panoramiche. Lo spettacolo del Campionato Nazionale ACSI granfondo-mediofondo si è spostato poi in Trentino per festeggiare il dodicesimo compleanno della Marcialonga Craft, alla scoperta delle Dolomiti, Patrimonio UNESCO, tra le impegnative erte di Monte San Pietro e dei Passi di Lavazé, San Pellegrino e Valles. Il mese di settembre è uno dei più significativi con temperature ideali per correre e ACSI ha proposto la Granfondo Marco Pantani di Cesenatico, in memoria del “Pirata” a vent’anni dalla doppia conquista di Giro d’Italia e Tour de France, la Granfondo Città di Torino e la Prosecco Cycling a Valdobbiadene (TV), prima di godersi la mitica “2xBene” di Longiano (FC), evento straordinario che “usa” le due ruote come strumento per aiutare i meno fortunati, fra le tradizionali cronocoppie Lui&Lei e “TuttixBene”, coronando la stagione con la cronosquadre “Pedala coi Campioni” di Casazza (BG), ciliegina sulla torta di un’altra annata più che positiva dal punto di vista dell’aiuto solidale. ACSI c’è e pedala più veloce che mai.

 

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

L’INTERVISTA A RICCARDO MAGRINI: “SARÀ IL GIRO PIÙ INCERTO DEGLI ULTIMI ANNI”

Il cronista di Eurosport fa le carte alla prossima corsa rosa: “Mai così tanti favoriti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *