GSG.COM  SKIN BANNER
CICLOPROMO BRYTON BANNER TOP
DIPA BANNER TOP
Paris-Roubaix Femmes 2022 - 2nd Edition - Denain - Roubaix 124,7 km - 16/04/2022 - Elisa Longo Borghini (ITA - Trek-Segafredo) - photo Rafa Gomez/SprintCyclingAgency©2022

PARIS-ROUBAIX FEMMES 2022: ELISA LONGO REGINA DEL PAVÉ


Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato, in particolare per noi italiani: nell’Inferno del Nord, una favolosa Elisa Longo Borghini si è aggiudicata la Parigi-Roubaix 2022 femminile, chiudendo in 3:10’55 davanti alla belga Lotte Kopecky, seconda. Straordinario successo per l’azzurra della Trek-Segafredo, al termine di una gara mozzafiato come da previsione. Terza l’olandese Lucinda Brand.

CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6

Il primo attacco è stato sferrato relativamente presto, dopo appena 10 chilometri (dei 124,7 previsti), con protagoniste cinque atlete: la statunitense Katie Clouse (Human Powered Health), la norvegese Amalie Lutro (Uno-X), l’olandese Leonie Bos (Parkhotel Valkenberg), la tedesca Tanja Erath (EF-Education) e l’azzurra Gaia Masetti (AG Insurance-NXTG).

Paris-Roubaix Femmes 2022 – 2nd Edition – Denain – Roubaix 124,7 km – 16/04/2022 – Elisa Longo Borghini (ITA – Trek-Segafredo) – Pool Etienne Garnier/SprintCyclingAgency©2022

A 60 km dal traguardo, le fuggitive sono state riprese dal gruppo che ha continuato a procedere compatto, recuperando sempre sulle atlete che provavano l’attacco, ad esempio quello provato dall’italiana Marta Bastianelli (UAE Team ADQ) e da Lotte Kopecky (Team SD Worx) ma non andato a buon fine.

Uno straordinario tentativo di allungo è andato in porto per Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo): l’azzurra ha iniziato a fare sul serio quando mancavano circa 30 km al traguardo, ha saputo resistere ai noti e complicatissimi tratti di pavé acquisendo sempre più vantaggio sulle inseguitrici.

Paris-Roubaix Femmes 2022 – 2nd Edition – Denain – Roubaix 124,7 km – 16/04/2022 – Elena Cecchini (ITA – Team SD Worx) – photo Rafa Gomez/SprintCyclingAgency©2022

Infatti, hanno provato a raggiungerla, fino alla fine, le due olandesi della Trek-Segafredo Lucinda Brand ed Ellen Van Dijk, la belga Kopecky, l’azzurra Marta Cavalli (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope, quinto posto finale per lei); tuttavia, il ritmo imposto da Longo Borghini è stato di fatto insostenibile per tutte, con il distacco che non è sceso mai al di sotto dei 25″ negli ultimi 15 chilometri. Straordinario successo per l’azzurra, dominante in questa Parigi-Roubaix 2022.

Paris-Roubaix Femmes 2022 – 2nd Edition – Denain – Roubaix 124,7 km – 16/04/2022 – Scenery – Pool Etienne Garnier/SprintCyclingAgency©2022

Da segnalare l’assenza della neerlandese Marianne Vos (Team Jumbo-Visma), risultata in mattina positiva al Covid e dunque costretta a dare forfait, e la squalifica discutibile sancita dalla giuria ai danni della Campionessa del Mondo Elisa Balsamo, mentre era in lotta per rientrare nel gruppo di testa a seguito di una foratura al posteriore.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.