SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > Pedalando per la ricerca
pedalando-per-la-ricerca-jpg
Pedalando per la ricerca

Pedalando per la ricerca


“Il tandem? E’ un mezzo che non abbiamo scelto a caso. Indica l’unione delle forze, il sacrificio comune, il risultato che si ottiene solo lavorando assieme”.

 

Nella metafora di Matteo Marzotto, presidente della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, c’è tutto il senso della “Palermo – Roma Ffc Bike Tour”, l’iniziativa fra sport e solidarietà, che nasce con la più nobile dellefinalità: raccogliere fondi per la ricerca sulla fibrosi cistica e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla più diffusa malattia  genetica del mondo occidentale.

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

 

Quattro amici – Matteo Marzotto, Davide Cassani, Max Lelli e Fabrizio Macchiun tandem e un obiettivo comune. Nasce così questa pedalata di 1100 chilometri, suddivisa in sei tappe che, da Palermo (partenza il 14 ottobre), passando per Catania, Matera, San Giovanni Rotondo e Napoli, porterà il quartetto verso Roma (19 ottobre).

 

“Non sarà un’impresa semplicespiega l’ex professionista Max Lelli, che con la sua azienda ha costruito il tandem “da competizione” – perché abbiamo scelto un mezzo difficile, certamente non l’ideale per percorrere distanze così lunghe.

Ma la finalità è importantissima e dunque, in qualche modo, arriveremo a Roma”.

foto11
     

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Ti potrebbero Interessare

SGALLA E LA SICUREZZA NELLE GRANFONDO: “SÌ ALLE DISCESE SLOW”

Dopo l’ultimo lenzuolo bianco steso alla gran fondo della Versilia, si torna a parlare di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *