SFONDO ASSOS
mercoledì , 21 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > TOUR DE FRANCE 2015
tour-de-france-2015-29-jpg
TOUR DE FRANCE 2015 29

TOUR DE FRANCE 2015



Terza vittoria di tappa al Tour de France per  Rafal Majka (Tinkoff – Saxo) che ha alzato le braccia al cielo sul traguardo pirenaico di Cauterets. Il polacco ha indovinato la fuga giusta staccando poi tutti i compagni di avventura.

 

La tappa è stata animatissima fin dai primi chilometri quando se ne sono andati quattro atleti:  Michal Kwiatkowski (Etixx – Quickstep),  Edvald Boasson Hagen (MTN – Qhubeka),  Lieuwe Westra (Astana Pro Team) e  Bob Jungels (Trek Factory Racing). Questo poker di atleti ha condotto la corsa per una quarantina di chilometri, prima di essere ripresi grazie al lavoro di Cannondale-Garmin e Lampre-Merida.

ISTRIA Granfondo banner blog
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
Banner archivio Blog - Shimano

 

Il seguente tratto, che contava ben 3 GPM, è stato affrontato a tutta dal gruppo finché non hanno allungato sette atleti:  Rafal Majka (Tinkoff – Saxo),  Emanuel Buchmann (Bora-Argon 18) ,  Thomas Voeckler (Team Europcar) ,  Steve Morabito (FDJ) ,  Serge Pauwels (MTN – Qhubeka),  Arnaud Demare (FDJ) e  Julien Simon (Cofidis, Solutions Crédits), Dopo aver fatto lavorare la squadra  Daniel Martin (Team Cannondale – Garmin) ha sbagliato totalmente i tempi, ritrovandosi da solo e affrontando da solo il Col d’Aspin all’inseguimento dei sette.

 

Sulla salita più attesa di giornata, il Col du Tourmalet,  Rafal Majka ha salutato gli altri fuggitivi e se n’è andato in solitaria, andando a conquistare una delle vette più prestigiose del Tour de France. Anche nella seguente discesa il polacco ha mantenuto i nervi saldi, permettendosi poi di affrontare la salita finale verso Cauterets con un margine più che rassicurante. Ancora una volta  Daniel Martin non ha trovato il momento adatto per scattare: l’irlandese nipote di Roche ha dovuto di nuovo inseguire Majka, ma nonostante un’ottima gamba si è dovuto accontentare del secondo posto. Ha chiuso il podio il campione nazionale tedesco  Emanuel Buchmann.

 

La sfida fra i big si chiude sostanzialmente con un nulla di fatto: soltanto  Bauke Mollema (Trek Factory Racing) ha saputo allungare nel finale guadagnando una decina di secondi sui rivali. Chi ha pagato di nuovo è  Vincenzo Nibali (Astana Pro Team). Il siciliano ha mostrato ottimi segnali sul Tourmalet, affrontando la salita sempre in testa con la propria squadra, ma al primo cambio di ritmo, a -5 dal traguardo, ha perso le ruote dei migliori lasciando altri 50” sulla strada. Evidentemente la condizione dello Squalo è ben distante da quella sperata.

 

Fonte www.direttaciclismo.it

 

 

Matteo Pierucci

Immagine2
     

PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *