Sfondo Assos SFONDO ASSOS SFONDO COSMOBIKE
TOP Shimano
Assos Top
Home > Tutti gli Articoli > TURCHIA: VOLATA VINCENTE DI HODEG
Presidential Tour of Turkey 2018 - 54th edition 5th stage Selcuk - Manisa 137,3,9 km - 13/10/2018 - JoseÕ Alvaro Hodeg (COL - QuickStep - Floors) - John Degenkolb (GER - Trek - Segafredo) - photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2018

TURCHIA: VOLATA VINCENTE DI HODEG

Condividi

Volata perfetta della Quick-Step Floors nella quinta tappa del Giro di Turchia 2018.

La formazione belga lancia alla perfezione Alvaro Hodeg, che praticamente senza rivali conquista la 71ª vittoria stagionale della squadra di Patrick Lefevere, che eguaglia così il record precedente. Alle spalle del velocista colombiano si piazza John Degenkolb (Trek-Segafredo), mentre a chiudere il podio è Nathan Haas (Katusha-Alpecin), che nel finale supera uno stremato Sam Bennett (Bora-hansgrohe), ben posizionato a ruota del rivale, ma stavolta non aveva le energie per dare il colpo finale. Decimo invece Simone Consonni (UAE Team Emirates), rimasto chiuso nel finale.

 

BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

Piccolo cambiamento in classifica generale visto che con il terzo posto di giornata Haas guadagna sei preziosi secondi che gli permettono di avvicinarsi ad Alexey Lutsenko (Astana), che comunque conserva la leadership della generale. L’australiano supera così Diego Ulissi (UAE Team Emirates), terzo a pari tempo, ed Eduard Prades (Euskadi Murias), che a sua volta ha cercato di inserirsi nella lotta per lo sprint, venendone tuttavia respinto.

fonte SpazioCiclismo

BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

Gianfranco Josti: QUELLO CHE NON HO MAI SCRITTO, QUANDO MOSCA VOLEVA IL GIRO

CondividiLe polemiche geopolitiche sulla scelta di Gerusalemme riportano agli onori delle cronache le tante partenze …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *