SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR
zalf-euromobil-desiree-fior-jpg

ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR


La rinnovata Zalf Euromobil Desiree Fior è pronta ad affrontare la nuova stagione contraddistinta da tante sfide a cominciare da quella con se stessa. è stata presentata venerdi’ sera nell’hotel fior di castelfranco veneto

 

 

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

 

 

Castelfranco Veneto (Treviso) – Per la fortissima “corazzata” Zalf Euromobil désirée Fior, che nei 33 anni di attività ha portato al professionismo oltre 80 atleti, il 2015 sarà un anno di grandi sfide soprattutto alla luce dei ricambi che si sono resi necessari per il passaggio alla categoria maggiore della maggior parte dei propri atleti se si considera che 8 sono stati confermati e ne sono arrivati 14 nuovi. La compagine di Castelfranco Veneto è pronta ad affrontare la nuova annata consapevole delle proprie capacità e di mantenere fede all’impegno di formare uomini e atleti. La formazione voluta dalle famiglie Lucchetta e Fior è stata presentata venerdì sera nella mitica sala Giorgione dell’Hotel Fior di Castelfranco alla presenza di autorità, tifosi e appassionati.

A rappresentare la Federazione Ciclistica Italiana il presidente Renato Di Rocco, quello del Comitato Veneto, Raffaele Carlesso, che era accompagnato dal consigliere Italo Bevilacqua ed il responsabile della Federciclismo trevigiana, Ivano Corbanese. Tra gli ospiti il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro ed i sindaci di Maser, Daniele De Zen e quello di Castelfranco Veneto, Luciano Dussin.

A condurre la serata sono stati Pier Augusto Stagi, direttore di “TuttoBici Web” e Chiara Sgarbozza.

“La nostra mission ci porta ad investire sui giovani per permettere loro di realizzare i propri sogni – hanno spiegato i fratelli Antonio, Fiorenzo, Gaspare e Giancarlo Lucchetta ed Egidio Fior nel portare il saluto di benvenuto – . Dopo due stagioni magiche (contrassegnata da oltre 80 affermazioni n.d.r.), ripartiamo da questo gruppo per conquistare nuovi traguardi e per lanciare una nuova generazione di talenti in grado di affermarsi anche in campo professionistico”.

La Zalf Euromobil désirée Fior – ha rilevato Muraro nel suo intervento – è una società importante che regala sempre grandi soddisfazioni e che, ne sono certo, farà altrettanto anche quest’anno. Ma ciò che mi piace di più di questa squadra è il lavoro che svolgono soprattutto sull’educazione degli atleti che poi, infatti, riescono ad affermarsi nel mondo del ciclismo ma anche nella vita”. Elogi sono giunti anche da Dussin e De Zen che erano affiancati dall’assessore della Provincia di Treviso, Gianluigi Contarin e dal vicesindaco di Castelfranco Veneto, Stefano Marcon.

“Finalmente si inizia a correre – ha sottolineato Renato Di Rocco – . La Zalf Euromobil désirée Fior rappresenta un importante punto di riferimento per tutto il mondo dilettantistico italiano e ha tutti i titoli per andarne fiera. Anche quest’anno hanno saputo allestire una formazione molto competitiva a cui non posso far altro che augurare il meglio ricordando che le soddisfazioni maturano la passione”.

“Sono fiero di aver presenziato a tutti i vernissage della formazione trevigiana – ha detto Raffaele Carlesso – intendo esprimere elogi e complimenti a questa squadra che non è soltanto veneta ma mondiale se si considerano gli 8 titoli iridati ed i 25 nazionali conquistati in 33 anni di attività. Lei è una certezza del ciclismo italiano che vuole mantenere fede al futuro”. Sulla stessa lunghezza d’onda Ivano Corbanese.

 

 

Numerosi gli ex atleti che si sono formati alla scuola voluta da i fratelli Antonio, Fiorenzo, Gaspare e Giancarlo Lucchetta e da Egidio Fior; tra loro Maurizio Fondriest, Christian Salvato, Alessandro Ballan, Manuele Boaro e Daniele Cavasin ma anche Giuseppe Beghetto e Fausto Pinarello: “segno – come è stato precisato – di una tradizione vincente che in 33 anni ha dimostrato di essere in grado di formare uomini ed atleti di grande spessore”.

Sono molte, anche quest’anno, le aspettative rivolte alla nuova rosa: “Siamo scaramantici e preferiamo non fare annunci – ha osservato tra gli applausi il team manager Luciano Rui – . Sappiamo di poter contare su alcune importanti certezze che abbiamo riconfermato rispetto allo scorso anno e sulla freschezza di tanti buoni nuovi arrivi che ci permetteranno di essere competitivi su ogni tipo di percorso”. Concentrato su i primi obiettivi stagionali anche il direttore sportivo Gianni Faresin: “La preparazione è andata molto bene – ha detto il tecnico vicentino – ora si tratta solo di mettere il numero sulla schiena e di affrontare la prova su strada. Probabilmente ci serviranno alcune settimane di rodaggio per trovare la forma migliore ma cercheremo di essere protagonisti sin dalle prime gare di sabato prossimo (21 febbraio)” nella 91^ Coppa San Geo di Gavardo (Brescia).

I numerosi innesti che si sono aggiunti al club di Salvarosa di Castelfranco Veneto durante l’inverno si sono inseriti perfettamente nel gruppo che pedala già unito verso il debutto stagionale: la Zalf Euromobil désirée Fior è pronta per affrontare le nuove sfide (a cominciare con se stessa n.d.r.) ed a regalare grandi emozioni e soddisfazioni al ciclismo italiano.

 

La formazione 2015:

Pietro Andreoletti, Nicola Bagioli, Gianmarco Begnoni, Andrea Borso, Marco Gaggia, Marco Maronese, Gianluca Milani, Gianni Moscon, Daniel Pearson, Filippo Rocchetti, Nicolò Rocchi, Nicola Rossi, Daniel Rupiani, Enrico Salvador, Mirco Sartori, Alessandro Savignano, Nicola Toffali, Andrea Toniatti, Gianluca Vecchio, Simone Velasco, Andrea Vendrame e Giacomo Zilio.

 

Team Manager: Luciano Rui.

Direttori Sportivi: Luciano Camillo, Gianni Faresin, Giorgio Fiorio e Fabio Mazzer.

Medico Sociale: Loris Confortin.

Massaggiatore: Filippo Conte Bonin.

Meccanico: Ivano Gemin.

 

La squadra utilizzerà le biciclette preparate dalla Pinarello.

 

Fonte Francesco Coppola

FRANCESCO1
zalf 15
   

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

UNDER 23 . GIRO DEL BELVEDERE: BATTISTELLA SI AGGIUDICA LA CLASSICA TREVIGIANA

Splendido testa a testa fra due dei migliori elementi del panorama under 23 italiano, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *