MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLO PROMO COMPONENTS TOP BANNER GARDIA

CASO PANTANI, LA COMMISSIONE ANTIMAFIA: “ANOMALIE SULL’ESCLUSIONE DAL GIRO D’ITALIA”


Nicola Morra, Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, ha presentato un documento approfondito riguardante le “numerose anomalie” che contrassegnarono la vicenda che portò all’esclusione di Marco Pantani dal Giro d’Italia 1999. 

Morra ha definito “diverse e gravi” le violazioni alle regole stabilite affinché i controlli eseguiti sui corridori fossero esenti dal rischio di alterazioni. 

Il Presidente ha spiegato che nell’effettuare i controlli sugli atleti non venne rispettato il Protocollo siglato dall’Unione Ciclistica Internazionale con l’ospedale incaricato di eseguirli.

Giro d’Italia 1988 – 81ª Edition – 21th stage Mendrisio – Lugano 34 km – 06/06/1998 – Marco Pantani (ITA – Mercatone Uno) – photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2019

Il lavoro ha evidenziato come nell’apporre l’etichetta sulla provetta che conteneva il campione ematico di Marco Pantani non vennero seguite le regole imposte per garantirne l’anonimato. Morra ha puntualizzato: “È stato inoltre accertato che il prelievo di sangue sul campione di Cesenatico venne effettuato alle ore 7.46 e non già alle ore 8.50, come invece indicato nel processo che egli dovette subire per ‘frode sportiva’: questa grossolana difformità, piuttosto singolare esclude la possibilità che in quel processo fosse valutata l’ipotesi della manipolazione mediante ‘deplasmazione’ del campione ematico“.

La Commissione Antimafia ha dichiarato: “Contrariamente a quanto affermato in sede giudiziaria, l’ipotesi della manomissione del campione ematico, oltre che fornire una valida spiegazione scientifica agli esiti degli esami ematologici, risulta compatibile con il dato temporale accertato dall’inchiesta della Commissione: collocando correttamente l’orario del prelievo a Marco Pantani alle ore 7.46, quindi più di un’ora prima rispetto a quanto sino ad oggi ritenuto, risulta possibile un intervento di manipolazione della provetta“.

Per Morra l’ipotesi è ancora più plausibile anche alle luce delle informazioni fornite da Renato Vallanzasca che rivelano i forti interessi della camorra sull’evento sportivo, oggetto di scommesse clandestine, e l’intervento della stessa camorra per ribaltarne il risultato tramite l’esclusione di Marco Pantani, del quale era ormai pressoché certa la vittoria.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

SHIMANO 105 BANNER BLOG FEBBRAIO
CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *