MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER

GIRO DI TURCHIA, SORPRESA DE KLEIJN A KONYA

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24


L’olandese del Rally Cycling Team ha vinto al fotofinish la frazione di apertura del Presidential Cycling Tour of Turkey (Konya-Konya, 72.4 km) sul norvegese Kristoffer Halvorsen (Uno-X Pro Cycling Team) ed è il primo leader della classifica generale.

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Volata dall’esito quasi inaspettato nella prima tappa del Giro di Turchia, riorganizzata in fretta e furia a causa di una nevicata che si è abbattuta improvvisamente sul percorso originale. Percorso breve ma veloce, adatto ai velocisti, sulle strade di Konya che domani ospiterà anche la seconda frazione. Due corridori caratterizzano la fuga di giornata, il belga Sean De Bie (Bingoal – Wallonie Bruxelles) e l’olandese Ivar Slik (Abloc CT): la coppia viene tenuta a debita distanza dal gruppo principale, che inizia la facile rincorsa dopo metà percorso e la conclude a meno di dieci km dall’arrivo. Le squadre dei velocisti sono già pronte per la volata finale, e le più attive sono la Deceuninck-Quickstep di Mark Cavendish, Alvaro Hodeg e Fabio Jakobsen, la Israel – Start Up Nation di Andrè Greipel e la Uno-X di Kristoffer Halvorsen.

Una caduta coinvolge alcuni atleti a un chilometro e mezzo dall’arrivo, per fortuna senza conseguenze, e la volata parte ai -300 metri dove si verifica un buco nelle prime posizioni: Halvorsen è davanti fino ai 100 metri dal traguardo, ma improvvisamente Arvid De Kleijn sbuca alle sue spalle e con un colpo di reni riesce ad avere la meglio, ma solo dopo il giudizio del fotofinish.


Terzo arriva Pierre Barbier (Delko), quarto Mark Cavendish. Nella top 10 ci sono anche gli italiani Giovanni Lonardi (Bardiani-CSF-Faizanè) e Manuel Belletti (Team Eolo – Kometa), settimo e nono.

E’ la vittoria n. 3 da professionista, sicuramente la più importante in carriera per l’olandese classe 1994: l’ultima volta si impose alla Druivenkoers-Overijse due anni fa, ma da dilettante ebbe la chance di vincere la Parigi-Tours Espoirs. Da quest’anno De Kleijn corre per la squadra statunitense Rally Cycling.

Domani la seconda tappa si svolgerà ancora a Konya. Su una distanza praticamente raddoppiata rispetto a quella odierna, 144.9 km.

a cura di Andrea Giorgini ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *