GSG.COM  SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP NOVEMBRE
2022 Day 3 - Saint-Quentin-en-Yvelines (FRANCIA) - 14/10/2022 - Inseguimento Individuale Maschile - Filippo Ganna (ITA) - foto Roberto Bettini/SprintCyclingAgency©2022

MONDIALI PISTA, FINALE PER L’ORO TUTTA ITALIANA NELL’INSEGUIMENTO INDIVIDUALE CON GANNA E MILAN 


Filippo Ganna ha firmato una magia di rara bellezza nelle qualificazioni dell’inseguimento individuale ai Mondiali 2022 di ciclismo su pista. L’azzurro si è semplicemente scatenato sui quattro chilometri al Velodromo di Saint-Quentin-En-Yvelines (Francia) e ha stampato il vertiginoso tempo di 4:00.693. Si tratta del secondo riscontro cronometrico della storia a livello internazionale!

Ha abbassato di 1.3 secondi il suo precedente personale, ovvero il 4:01.934 siglato il 28 febbraio 2020 ai Mondiali di Berlino, poco prima che scoppiasse la pandemia. L’ex Campione del Mondo a cronometro si è avvicinato al record del mondo detenuto dallo statunitense Ashton Lambie, che il 18 agosto 2021 divenne il primo e unico uomo a scendere sotto i quattro minuti: 3:59.930, ma sfruttando l’altura di Aguascalientes, per abbatterre di due secondi il primato che allora era detenuto proprio dal nostro portacolori.

Day 3 – Saint-Quentin-en-Yvelines (FRANCE) – 14/10/2022 – Men’s Individual pursuit – Jonathan Milan (ITA) – photo Roberto Bettini/SprintCyclingAgency©2022

Filippo Ganna, che sabato scorso ha siglato il Record dell’Ora e ieri ha conquistato l’argento nell’inseguimento a squadre, ha faticato un po’ in partenza (1:01.794 il primo chilometro, non è il suo punto di forza) ma poi si è semplicemente scatenato: 2:06.382 il passaggio a metà gara, poi un terzo chilometro a 63,193 km/h di media per transitare in 3:03.981 e infine gli ultimi 1000 metri pedalati alla velocità supersonica di 63,780 km/h!  

Il nostro portacolori ha naturalmente concluso il turno preliminare in prima posizione e alle ore 20.36 tornerà in pista per andare a caccia della medaglia d’oro. Il 26enne della Ineos Grenadiers ha messo nel mirino la sua quinta maglia iridata nella specialità dopo quelle del 2016, 2018, 2019, 2020 e intende riscattare il bronzo dello scorso anno. La finale sarà un rovente derby italiano con Jonathan Milan, anch’egli Campione Olimpico nell’inseguimento a squadre e ieri argento iridato.

Saint-Quentin-en-Yvelines (FRANCIA) – 14/10/2022 – Inseguimento Individuale Maschile – Jonathan Milan (ITA) – foto Roberto Bettini/SprintCyclingAgency©2022

Il 22enne friulano ha spinto nella seconda parte di gara e ha chiuso in seconda posizione in 4:03.012, con un distacco di 2.319 dal connazionale. Il ritardo da Ganna è decisamente importante per il Campione d’Europa 2021 e argento iridato in carica, ma nell’atto conclusivo potrebbe alzare l’asticella. A battagliare per il bronzo saranno il britannico Dan Bigham (4:05.181, ieri oro col quartetto e fino a sabato scorso primatista sull’ora) e il portoghese Ivo Oliveira (4:06.704). Ricordiamo l’assenza di Ashton Lambie, vincitore lo scorso anno a Roubaix battendo proprio Milan in finale.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

SHIMANO BANNER S-PHYRE BLOG NOVEMBRE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
CICLOPROMO NOVEMBRE MAGICSHINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *