MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
photo SprintCyclingAgency©2024

16^ Tappa Giro d’Italia: La maglia bianca, Thomas e Pogacar


La battaglia per la Maglia Bianca

Canale InBici Media Group

La lotta per la Maglia Bianca si intensifica al Giro d’Italia, con Antonio Tiberi (Bahrain – Victorious) che guadagna preziosi secondi su Thymen Arensman (INEOS Grenadiers). Nonostante il maltempo e la neve abbiano costretto gli organizzatori a mutilare la tappa, lo spettacolo non è mancato. Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) ha ottenuto la sua quinta vittoria in sedici tappe, consolidando il suo dominio. Arensman, soddisfatto di aver limitato i danni, ha perso 5″ da Tiberi ma ha guadagnato su Geraint Thomas, Ben O’Connor e Romain Bardet. La lotta per il podio e la classifica dei giovani è solo all’inizio, mentre Pogacar sembra già sicuro della vittoria finale.

GELMI BANNER BLOG
Caserta Race Tour
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS

Le difficoltà di Geraint Thomas

Geraint Thomas è stato uno dei grandi sconfitti della sedicesima tappa del Giro d’Italia. Il capitano della Ineos-Grenadiers ha sofferto molto nel finale a Santa Cristina Valgardena, chiudendo quindicesimo a 49” da Pogacar e perdendo il secondo posto nella generale a favore di Daniel Martinez. “Oggi mi sentivo senza energie,” ha dichiarato Thomas, visibilmente provato. Sorprendentemente, Thomas ha criticato la strategia della Movistar che ha reso la corsa più dura: “Sono rimasto sorpreso dal loro modo di controllare la fuga odierna.” Nonostante tutto, Thomas resta fiducioso: “Martinez mi ha superato, ma ci sono ancora. Domani è un altro giorno.”

Il dominio di Pogacar

Tadej Pogacar ha dominato la giornata senza apparente sforzo. “Non sapevamo cosa fare quando siamo partiti, ma per fortuna è andato tutto bene,” ha detto lo sloveno. La Movistar ha chiuso sugli attaccanti, rendendo la corsa più intensa. “Negli ultimi due chilometri abbiamo provato a controllare, ed è stato abbastanza. Si è spaccato il gruppo, abbiamo guadagnato,” ha spiegato Pogacar. La decisione di partire dopo 80 chilometri, a causa delle condizioni meteo, si è rivelata positiva. Infine, Pogacar ha elogiato Giulio Pellizzari, al quale ha regalato occhiali e maglia rosa: “Giulio avrebbe voluto vincere, ci è andato molto vicino. Sono felicissimo che abbia fatto secondo comunque.”

A cura della redazione di Inbici News24 e OA Sport
Copyright © Riproduzione Riservata Inbici Media Group

BANNER THREEFACE
Caserta Race Tour
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG
SCOTT BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com