MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Bredene Koksijde Classic 2022 - 20th Edition - Bredene - Koksij 200,9 km - 18/03/2022 - Pascal Ackermann (GER - UAE Team Emirates) - Hugo Hofstetter (FRA - Team Arkea Samsic) - photo Tim van Wichelen/CV/SprintCyclingAgency©2022

BREDENE CLASSIC: PASCAL ACKERMANN CENTRA IL PRIMO SUCCESSO STAGIONALE


Canale InBici Media Group

Nonostante tutte le attenzioni del mondo del ciclismo siano puntate sull’Italia e sulla Milano-Sanremo di domani, il calendario della strada continua a proporre corse interessanti nel nord Europa in preparazione delle classiche di marzo ed aprile.

Oggi era il turno della Bredene Koksijde Classic, corsa belga arrivata alla ventesima edizione. Corsa adatta agli sprinter, non ha mancato anche quest’oggi di offrire una spettacolare volata, vinta dal tedesco Pascal Ackermann del Team UAE Emirates, che riesce finalmente a sbloccarsi in stagione.

 

Sviluppo della corsa piuttosto tradizionale con un gruppo di cinque corridori che si avvantaggia all’interno dei primi 20 km e che andrà a costituire la fuga del giorno. Il vantaggio di Thibau Verhofstadt (Tarteletto – Isorex), Kasper Saver (Minerva Cycling), Patrick Gamper (BORA – hansgrohe), Adrien Petit (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux), Karl Patrick Laur (Bingoal Pauwels Sauces WB) si avvicina anche ai 7′ intorno alla metà del percorso per poi iniziare a scendere inesorabilmente.

In gruppo non c’è grande battaglia per i primi 150 km, l’unico momento di tensione arriva sul Monteberg, uno dei cinque muri presenti sul percorso, tutti piazzati a metà gara, piuttosto lontani dal traguardo, quando un incidente che coinvolge anche Luca Colnaghi della Bardiani CSF Faizanè rischia di spezzare il gruppo, facendo perdere le ruote anche ad uno dei favoriti come Tim Merlier.

Bredene Koksijde Classic 2022 – 20th Edition – Bredene – Koksij 200,9 km – 18/03/2022 – Hugo Hofstetter (FRA – Team Arkea Samsic) – Pascal Ackermann (GER – UAE Team Emirates) – Tim Merlier (BEL – Alpecin – Fenix) – photo Tim van Wichelen/CV/SprintCyclingAgency©2022

Il gruppo ci mette poco a ricomporsi in tutte le unità e riprendere l’inseguimento dei cinque fuggitivi. Gli attaccati vengono definitivamente ripresi solo negli ultimi 10 km e da lì inizia la vera preparazione dello sprint. La Alpecin-Fenix lavora tanto proprio per Merlier ma nel momento decisivo prevale lo spunto del tedesco Pascal Ackermann che parte lungo da una posizione di vantaggio e resiste al rientro di Hugo Hofstetter e dello stesso Merlier. Migliore degli italiani è Luca Mozzato che chiude all’ottavo posto.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

GELMI BANNER BLOG
BANNER THREEFACE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
Caserta Race Tour
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
SCOTT BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *