MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
Trip
2022 UEC Road Elite European Championships - Women's Road Race - 21/08/2022 - Lorena Wiebes (NED) - Elisa Balsamo (ITA) - Rachele Barbieri (ITA) - photo Ivan Benedetto/UEC/SprintCyclingAgency©2022

EUROPEI 2022, CAPOLAVORO ITALIA, MA L’ORO E DI LORENA WIBES, ARGENTO BALSAMO, BRONZO BARBIERI 


Doveva essere Paesi Bassi contro Italia, ci si attendeva la sfida tra Lorena Wiebes ed Elisa Balsamo e la prova in linea degli Europei di ciclismo al femminile non ha tradito le aspettative. Dualismo che è durato fino all’ultimo centimetro, con l’attesa del photofinish in quel di Monaco di Baviera: a prendersi il titolo continentale è la giovanissima neerlandese che l’ha spuntata per pochissimi centimetri sulla campionessa del mondo.

Canale InBici Media Group

UEC Road Elite European Championships – Women’s Road Race – 21/08/2022 – Lorena Wiebes (NED) – Elisa Balsamo (ITA) – Rachele Barbieri (ITA) – foto Ivan Benedetto/UEC/SprintCyclingAgency©2022

Da sottolineare però il lavoro di squadra di un’Italia da sogno: ultimi due chilometri con un treno magnifico per la banda guidata da Paolo Sangalli, che ha messo in crisi le più quotate rivali, sfiorando un successo che, almeno sulla carta, appariva quasi impossibile.

Pronti, via e si è formato l’attacco di giornata. La prima a muoversi è stata Omer Shapira (Israele) che è stata successivamente raggiunta da Urška Žigart (Slovenia). Per le due vantaggio massimo di circa 2′, con il plotone a gestire. La fase centrale di corsa è stata la più emozionante: l’Italia ha provato a cambiare le carte in tavola attaccando prima con Elena Cecchini, poi con a rotazione praticamente tutta la squadra.

Impossibile, su un percorso piatto, fare la differenza e dunque i Paesi Bassi sono riusciti a controllare le varie schermaglie, compattando il plotone all’ingresso del circuito conclusivo. Poco prima dell’ultimo giro il tentativo di tre atlete: Labous (Francia), Teutenberg (Germania) e Gutierrez (Spagna), con le Orange abilissime a chiudere proprio in vista dello sprint.

foto Bettini

Un lavoro magnifico di squadra da parte dell’Italia ha lanciato in maniera eccezionale Elisa Balsamo verso la volata, con Rachele Barbieri da apripista (poi strepitosa medaglia di bronzo): testa a testa con la rivale Lorena Wiebes sul rettilineo conclusivo sui lati opposti della strada, 200 metri da brividi con il colpo di reni a favorire di pochi centimetri la neerlandese. Quarta posizione per la teutonica Lisa Brennauer, poi la polacca Daria Pikulik.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
Tripoint
Caserta Race Tour
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com