MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Giulio Ciccone (ITA - Trek - Segafredo) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

GIRO D’ITALIA 2023, UFFICIALE, GIULIO CICCONE NON CI SARÀ: “DEVO INGOIARE UN BOCCONE AMARO”


Un fulmine a ciel sereno in casa azzurra. Le attese per il Bel Paese erano soprattutto su Giulio Ciccone in vista del Giro d’Italia 2023, l’obiettivo era quello di provare a far classifica e giocarsi le sue carte: il classe 1994 non prenderà però il via della Corsa Rosa.

Canale InBici Media Group

L’ufficialità è arrivata oggi: l’abruzzese della Trek-Segafredo, che avrebbe avuto la Grande Partenza proprio in casa, dunque con stimoli ancor maggiori, ha dato forfait a causa dei sintomi derivanti dal Covid contratto subito dopo la Liegi-Bastogne-Liegi. Questa doveva essere la stagione della svolta per il tre volte vincitore di tappa: due vittorie, la quinta piazza alla Freccia ed una Doyenne più che positiva avevano messo in mostra una condizione mai vista in passato.

BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
BANNER THREEFACE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
Caserta Race Tour
SCOTT BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG
Liegi – Bastogne – Liegi 2023 – 109a Edizione – Liegi – Liegi 258,1 km – 23/04/2023 – Cote de la Redoute – Mattias Skjelmose (DEN – Trek – Segafredo) – Giulio Ciccone (ITA – Trek – Segafredo) – foto Vincent Kalut/PN/Agenzia ciclistica Sprint©2023

Le sue parole sui canali social: “Rinunciare al Giro mi spezza il cuore. Non riesco a trovare altre parole per descrivere i miei sentimenti in questo momento. Avrei affrontato la mia corsa preferita dopo il miglior inizio di stagione della mia carriera. Sarei partito da casa, dal mio Abruzzo; un evento storico, addirittura unico. Tutto era perfetto e poi… Insomma, mi sembra assurdo. Devo ingoiare un boccone amaro e il pensiero di quello che avrei potuto fare in questo Giro rimarrà nella mia mente per molto tempo”.

Aggiunge: “D’altra parte, devo ascoltare il mio corpo. Devo recuperare al meglio perché la stagione è lunga e il rischio di comprometterla sarebbe troppo alto. È una decisione difficile, ma devo accettare la realtà e guardare oltre. Non appena tornerò a gareggiare, trasformerò questa delusione in determinazione”.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BANNER THREEFACE
GELMI BANNER BLOG
Caserta Race Tour
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com