MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER

GIRO D’ITALIA 2023,  4^ TAPPA VENOSA-LAGO LACENO. IL BORSINO E I FAVORITI DI OGGI: SARÀ DUELLO ROGLIC-EVENEPOEL?


Il Giro d’Italia 2023 inizia a fare sul serio. Arriva la prima vera e propria tappa di montagna, la Venosa-Lago Laceno di 175 chilometri. Tre GPM da scalare, tra cui l’ultimo, il Colle Molella, che prevede gli ultimi 4,4 chilometri con pendenza media vicina al 9% e punte del 12%, e scollinerà ai -3 dal traguardo, tutti in discesa.

Canale InBici Media Group

Potrebbe essere la prima sfida tra i grandi di questa Corsa Rosa, ed è impossibile non mettere come favorito Remco Evenepoel. Il campione del mondo della Soudal-QuickStep ha messo sul piatto una condizione straordinaria nella cronometro iniziale e potrebbe approfittare di questa salita sì dura, ma nemmeno troppo, per mettere ancora più margine tra sé e gli avversari.

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GIST BANNER NEWS BLOG
Caserta Race Tour
GELMI BANNER BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BANNER THREEFACE
SCOTT BANNER NEWS
 Remco Evenepoel (BEL – Soudal – Quick Step) – Primoz Roglic (SLO – Jumbo – Visma) – photo Luis Angel Gomez/SprintCyclingAgency©2023

Allo stesso modo, anche chi concorre per la vittoria finale ed è già costretto a recuperare parecchio dovrà scoprirsi. Pensiamo a Primoz Roglic (Jumbo-Visma), distante 43”, o al duo Geraint Thomas-Tao Geoghegan Hart della Ineos-Grenadiers, con un ritardo già vicino al minuto. La salita potrebbe risultare ottimale anche per un uomo come Aleksandr Vlasov (Bora-Hansgrohe), oppure per un Damiano Caruso (Bora-Hansgrohe) pronto a volersi mettere in mostra così come Domenico Pozzovivo (Israel-Premier Tech)

Ma ricordiamoci anche delle parole di Evenepoel al termine della prima tappa, quando ha parlato dell’opportunità di lasciare andare via la fuga per potersi svestire della maglia rosa e non staccare troppo i suoi. Potrebbe dunque esserci una chance per scalatori buoni ma con poche velleità di altissima classifica: potrebbe essere una buona possibilità per alcuni uomini di recuperare qualche minuto, come Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa), Santiago Buitrago (Bahrain-Victorious), Jefferson Cepeda (EF Education-Easypost) o Einer Rubio (Movistar). Potrebbe inserirsi nella fuga anche il ‘prezzemolino Magnus Cort Nielsen (EF Education Easypost), o il francese Rudy Molard (Groupama-FDJ) assieme all’americano Matthew Riccitiello (Israel-Premier Tech) e all’ecuadoriano Jonathan Caicedo (EF Education-Easypost)

QUARTA TAPPA GIRO D’ITALIA 2023: IL BORSINO DEI FAVORITI

***** Primoz Roglic
**** Remco Evenepoel, Tao Geoghegan Hart
*** Hugh Carthy, Aleksandr Vlasov, Santiago Buitrago
** Joao Almeida, Thibaut Pinot, Jack Haig, Lorenzo Fortunato, Jay Vine, Damiano Caruso
* Einer Rubio, Matthew Riccitiello, Magnus Cort Nielsen, Rudy Molard, Jonathan Caicedo, Jefferson Cepeda, Domenico Pozzovivo

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

BANNER THREEFACE
GIST BANNER NEWS BLOG
Caserta Race Tour
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GELMI BANNER BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com