MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER

NUOVO SRAM FORCE AXS: LE “12v” WIRELESS ANCORA PIU’ COMODE, VERSATILI, BELLE


Se guardiamo al mondo “Sram” e se guardiamo alle bici di fascia alta del segmento “strada” e “gravel” ci sono pochi dubbi sul fatto che, a livello globale, il gruppo più utilizzato sul mercato OEM, ovvero di primo montaggio da parte dei costruttori, è il Force eTap AXS, presentato da Sram nel 2019 e subito affermatosi come “reparto” eccezionale dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo.
Tutto questo sempre all’interno della logica tecnologica del marchio statunitense, che da quasi dieci anni fa della gestione interamente wireless il suo carattere distintivo e peculiare, e che da quattro anni a questa parte è diventato a “12v” e soprattutto ha aggiunto anche la rivoluzione dei rapporti X-Range (con il “10” come pignone minimo) come perno per un cambiamento che è stato anche nel modo di intendedere le moltipliche.

Questi fondamentali restano invariati anche sulla seconda generazione del gruppo Force AXS uscita il 1 marzo 2023, con la differenza che in questo caso ci sono piccoli ma importanti aggiornamenti su un reparto che – per restare in casa nostra – è distribuito in Italia dalla Beltrami TSA di Reggio Emilia (che, tra l’altro, dallo scorso gennaio 2023 si occupa anche della assistenza ufficiale nel nostro Paese di tutti gli articoli di questo marchio).

Il nuovo Force AXS in configurazione 2X

Dunque, andiamolo a scoprire nei dettagli questo nuovo reparto che anche in questa nuova release conferma la sua estrema versatilità e il suo campo di utilizzo trasversale, che passa dal ciclismo su strada al gravel biking passando per il ciclocross. 

Il nuovo Force AXS in configurazione 1X

Tutto questo si concretizza con una famiglia di componenti e parti che a prima vista catturano l’attenzione grazie a un’esclusiva, elegante e accattivante nuova colorazione nero lucida con logo di fabbrica iridescente.

Force AXS “model year” 2023 è stato migliorato con tecnologie sviluppate per i professionisti abbinate ad un aspetto estetico unico e distintivo: si potrà scegliere tra le opzioni con il misuratore di potenza integrato, sia da strada sia da gravel, in entrambe i casi con una nuova interfaccia di comando forte di appoggi più snelli e adattabili a tutti gli utilizzatori.

I comandi

In particolare, i comandi sono stati ottimizzati per garantire una migliore presa delle dita per mani di diverse dimensioni, in modo da poter sprintare in sicurezza sulle strade cittadine, tenere la traiettoria nei canali delle fangose gare di ciclocross o quando si sobbalza senza sosta lunga una discesa gravel. 

Le cose che non sono cambiate sono la potenza e la modulabilità del sistema di frenata a disco idraulico, la Logica di cambiata intuitiva di generazione eTap e leve di cambiata a portata di dita. 

Diversamente che in passato, però, la nuova generazione di freni Force AXS non ha più l’opzione “rim-brake”, è solo per freni a disco.

Comandi compatibili con i pulsanti di azionamento in remoto Wireless Blips

I comandi in sintesi

  • Compatibilità AXS per facile setup, personalizzazione e affidabilità
  • Logica di cambiata eTap per un’azione intuitiva sulle leve
  • Compatibile con Wireless Blip
  • Forma dell’impugnatura ottimizzata per un’ampia gamma di dimensioni delle mani
  • Leva in fibra di carbonio per un minor peso
  • Leva di cambiata e impugnature con superficie ruvida per il controllo e il comfort
  • Tecnologia Bleeding Edge per uno spurgo facile e pulito
  • Regolazione della distanza delle leve dal manubrio per personalizzare la presa e adattarsi a più grandezze di mani

Il cambio posteriore

Due cambi posteriori coprono tutte le esigenze di moltipliche della famiglia Force AXS: quello che lavora con le quattro cassette dalla 10-28, 10-30, 10-33 e 10-36; e quello di generazione XPLR, per il gravel biking, adatto per casette 10-36 e 10-44 e per guarniture “1X”. In entrambi i casi le cambiate sono veloci e precise e la frizione idraulica Orbit mantiene tesa la catena con qualsiasi ostacolo si possa incontrare, buche o radici.

Il cambio in sintesi

  • Il controllo della tensione della catena con la tecnologia Orbit rende la trasmissione silenziosa e affidabile
  • Compatibilità AXS per facile setup, personalizzazione e affidabilità
  • Compatibile sia con la trasmissione 1x sia con la 2x
  • Il cambio 36T-max è compatibile con le cassette con il pignone maggiore da 28 a 36 denti; il cambio XPLR è specifico per le trasmissioni 1x con le cassette 10-44 XPLR e 10-36 denti
  • Logica di cambiata eTap per un’azione intuitiva sulle leve
  • Grandi pulegge X-SYNC per una durata e un’efficienza migliori

Il deragliatore

Chi sceglie il Force AXS in versione 2X ha a sua volta due opzioni di deragliatore: quello “standard” per bici da corsa classiche e quello Wide, specifico per la guarnitura 43/30 e per le biciclette con gommatura particolarmente “generosa” e che per questo necessitano di maggiore spazio utile per le coperture: in entrambi i casi i deragliatori sono ottimizzati per il salto di 13 denti delle corone X-Range e per la tecnologia Yaw che fa cadere nel dimenticatoio le microregolazioni.

Il deragliatore in sintesi

  • Logica di cambiata eTap per un’azione intuitiva sulle leve
  • Compatibilità AXS per un facile setup wireless, controllo, personalizzazione e affidabilità
  • Deragliate nitide e precise
  • La tecnologia SRAM Yaw senza microregolazioni per la gabbia è ottimizzata per l’utilizzo con le corone X-Range

Guarniture doppie: con o senza powermeter

Le nuove guarniture doppie in versione “powermeter” fanno un grande passo avanti rispetto al passato, visto che adottano la medesima tecnologia Quarq D-Zero fino a ieri in uso sulla serie Red AXS.

Il rilevatore del wattaggio è infatti integrato nelle corone in pezzo unico in alluminio, per una migliore rilevazione del dato (e per una maggiore precisione meccanica garantita alla catena in fase di deragliata). 

La precisione del wattaggio è +/- 1.5 per cento, e non viene influenzata dalle variazioni di temperatura. 

La doppia corona in pezzo unico è impiegata anche nella versione standard, priva di powermeter. In entrambi i casi (con o senza powermeter) il fissaggio delle corone sulla pedivella in carbonio è con standard direct mount, ad innesto diretto. Sulla famiglia Force AXS fa inoltre la comparsa il plateau 50/37, anche questo fino ieri in uso solo sulla serie Red AXS. Il 50/37 si aggiunge ai plateau già in uso 48/35 e 46/33 denti, confermatissimi anche su questa nuova serie Force AXS. 

La famiglia Force AXS include anche una doppia in versione Wide, con dentatura 43/30 e corone innestate su uno spider simile a quello delle guarniture Force AXS di precedente generazione. 

La guarnitura 2X in versione Wide e senza powermeter

Guarnitura doppia in sintesi

  • La tecnologia X-Range permette una gamma di sviluppo più ampia e una progressione più fluida tra i rapporti, in modo da trovarsi sempre con il giusto rapporto.
  • Il misuratore di potenza è completamente integrato nel set corone per diminuire il peso
  • La lettura della potenza è precisa, con rilevazione su entrambe i lati e con uno scarto di +/-1.5 per cento, e non è influenzata dalle condizioni climatiche che si registrano durante l’uscita
  • La misurazione prevede il bilanciamento della potenza tra le gambe destra e sinistra
  • La particolare forma della corona porta a un peso inferiore, a una rigidità maggiore e ad una più lunga durata nel tempo della guarnitura.
  • Il movimento centrale DUB che aggiunge durata nel tempo e semplicità.

Kit corone con powermeter integrato disponibili anche come upgrade (o ricambio)

Le guarniture “1X”

Le guarniture 1X con powermeter hanno corone Direct Mount e un misuratore di potenza Quarq nascosto con eleganza nell’asse DUB, per registrare in modo invisibile il wattaggio (e rilevazione sul lato sinistro).

La guarnitura 1X è disponibile anche in versione senza powermneter e ovviamente anche in versione Wide (con o senza powermeter) dedicata principalmente alle gravel bike con gommatura generosa. 

Le dentature delle guarniture “1X” vanno dalla 38 alla 50 denti. 

In concomitanza con il nuovo Force AXS, Sram ha introdotto anche un nuovo caricabatterie a quattro sedi

Cassette: addio 10-26

L’offerta cassette di serie Force AXS è sostanzialmente invariata, con le 12v sviluppate su pignoni in acciaio con la medesima scala nota fino ad oggi; la novità, semmai, è relativa all’eliminazione della scala 10-26. Rimangono pertanto la 10-28, 10-30, 10-33 e lac10-36, oltre alla 10-44 in caso di montaggio “XPLR”. 

Il nuovo Force AXS montato su una Bmc Team Machine SLR 01 che abbiamo già provato. Le sensazioni di cambiata sono migliorate, seppur nel solco del family feeling di cambiata Sram AXS. La frenata? Identica a quella del vecchio Force

Impianto frenante a disco invariato

A parte la rivisitazione estetica e la nuova finitura, non ci sono novità sulla meccanica e sulla forma delle pinze frenanti (e anche dei rotori), così come non ci sono innovazioni sull’architettura del pompante alloggiato nel nuovo comando.

Force 2019 vs Force AXS 2023: pesi a confronto

In merito all’argomento “peso”, la tabella che segue fornisce le informazioni relative ai singoli componenti oltre al confronto tra questi e gli omologhi della precedente serie Force AXS. Alcune parti, invece (le segnaliamo con l’asterisco), continuano ad essere comuni.

ComponenteForce AXS 2019Force AXS 2023Grammi risparmiati
Guarnitura Powermeter 2x 48/35 denti83575283
Guarnitura Powermeter 1x 40 denti73764790
Comando destro con pinza e guaina4043995
Comando sinistro con pinza e guaina4194136
Cambio posteriore capacità max 36 denti303303
Cambio posteriore XPLR312312
Deragliatore anteriore159159
Cassetta 10-33*272
Cassetta XPLR 10-44*378
Catena 120 link*277
Rotori Paceline CL (paio)*321
Gruppo completo 2X con powermeter2990289694
Gruppo completo 1X XPLR28482747101

Quanto costa il gruppo completo e la disponibilità

La “famiglia” di componenti di classe Force AXS è subito disponibile sul mercato.

Al momento del “lancio”, 1 marzo 2023, il prezzo indicativo al pubblico del gruppo completo* parla di 2.515 euro per la versione “2x” con powermeter, 2.050 euro per la “2X” senza powermeter; il prezzo invece scende a 2.017 euro se si sceglie la configurazione “1X” con powermeter e 1.715 euro la “1X” senza powermeter.

* Il gruppo completo comprende: sistema cambio/freno, rotori, guarnitura, catena, cassetta, cambio (deragliatore e cambio per il 2x, solo il cambio per l’1x), batterie e caricabatteria. Il movimento centrale va calcolato a parte.

Ulteriori informazioni: Sram, Beltrami

A cura di Maurizio Coccia – Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GELMI BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *