MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Photo cyclinguptodate.com

Arresto shock: 2 ex ciclisti in cella per atti osceni!


L’ultima avventura ciclistica degli ex professionisti Laurens ten Dam e Thomas Dekker è andata tutt’altro che liscia. Durante un allenamento in preparazione dell’Unbound Gravel in Kansas, Stati Uniti, i due corridori sono stati arrestati per “comportamento indecente” mentre stavano mangiando il loro pranzo.

Canale InBici Media Group

A circa 24 ore dall’arrivo di Dekker negli USA, i due ciclisti sono stati ammanettati e portati in due auto della polizia in Oklahoma. Ten Dam racconta l’accaduto nel suo podcast “Live Slow Ride Fast”.

GIST BANNER NEWS BLOG
Caserta Race Tour
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GELMI BANNER BLOG

I corridori volevano fermarsi a pranzo in un ristorante messicano locale dopo una lunga e polverosa sessione di allenamento. Così hanno deciso di rinfrescarsi un po’ nel parcheggio usando dell’acqua in bottiglia. Ma questo non è andato giù a un uomo del posto, che ha chiamato la polizia per segnalare il loro comportamento.

Dopo che Thomas mi aveva risciacquato, mi sono cambiato velocemente i pantaloni tra le portiere dell’auto“, spiega Ten Dam. “Ma mentre faccio questo, sento qualcuno che urla molto arrabbiato dall’altra parte.” L’uomo dall’altra parte della strada non era affatto contento di aver visto un po’ troppo di Dekker.

Poco dopo, al ristorante, Ten Dam e Dekker sono stati prelevati dalla polizia perché erano stati visti nudi nel parcheggio. “L’imputazione diceva che ci eravamo spruzzati a vicenda con le bottiglie d’acqua come due ciclisti gay“, racconta Ten Dam.

I corridori hanno dovuto pagare una cauzione di 185 dollari, ma per fortuna non sono stati convocati in tribunale. Tuttavia, hanno comunque trascorso più tempo in prigione di quanto avrebbero voluto.

Un’avventura fuori programma che ha rovinato i piani di allenamento di Ten Dam e Dekker in vista dell’Unbound Gravel. I due ex professionisti non si aspettavano certo di finire in manette per un semplice gesto di igiene personale dopo una sessione di allenamento.

Un episodio bizzarro e increscioso, che testimonia come anche le attività più semplici possano trasformarsi in veri e propri guai per i ciclisti durante i loro soggiorni all’estero. Un duro risveglio per Ten Dam e Dekker, che speravano di trascorrere tranquillamente il loro periodo di preparazione negli Stati Uniti.

A cura della redazione di Inbici News24
Copyright © Riproduzione Riservata Inbici Media Group

BANNER THREEFACE
GELMI BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
Caserta Race Tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com