SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
La Fleche Wallonne Femmes 2021 - 24th Edition - Huy - Mur de Huy 130,2 km - 21/04/2021 - Anna Van Der Breggen (NED - Team SD Worx) - photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2021

FRECCIA VALLONE, VAN DER BREGGEN FA LA STORIA SUL MURO DI HUY

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24


La campionessa del mondo scrive una pagina epocale del ciclismo femminile, andando a vincere per la settima volta consecutiva la Classica belga. In vetta al celebre Muro di Huy la olandese della SD Worx ha preceduto la polacca Katarzyna Niewiadoma (Canyon-SRAM) e l’italiana Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo).

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

Una sola parola: leggendaria. Così si può definire l’impresa di Anna Van der Breggen alla Fleche Wallonne femminile, dove dal 2015 è la dominatrice incontrastata. L’ultima vittoria di un’atleta diversa risale all’anno prima, quando trionfò la francese Pauline Ferrand-Prevot, che negli ultimi anni si sta dedicando maggiormente al fuoristrada, terreno su cui si è più volte laureata campionessa mondiale, in particolare nel Cross Country.

La Fleche Wallonne Femmes 2021 – 24th Edition – Huy – Mur de Huy 130,2 km – 21/04/2021 – Anna Van Der Breggen (NED – Team SD Worx) – Katarzyna Niewiadoma (POL – Canyon SRAM Racing) – Elisa Longo Borghini (ITA – Trek-Segafredo Women) – photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2021

La vittoria di oggi però non è stata semplice, prima grazie all’azione della campionessa di Svizzera Elise Chabbey (Canyon-SRAM) e poi di Ruth Winder (Trek-Segafredo). La statunitense, fresca di vittoria alla Freccia del Brabante una settimana fa, ha resistito fino all’attacco del Muro di Huy, praticamente all’ultimo chilometro. Il suo vantaggio ha toccato anche i 30” e in alcuni momenti, anche per la mancanza di collaborazione tra le inseguitrici, le sue chance di vittoria erano state importanti. Sulla penultima asperità la leader del World Tour Marianne Vos ha perso terreno, mentre la sua principale avversaria nel ranking Elisa Longo Borghini cercava di rispondere agli scatti di Vollering, Niewiadoma e Van Vleuten. Negli ultimi mille metri viene ripresa Ruth Winder ed il gruppo si sgretola sulle tremende pendenze del Muro di Huy: nessuno riesce a tenere la ruota di Anna Van der Breggen e Katarzyna Niewiadoma. La coppia al comando, senza scattare, è riuscita a guadagnare qualche metro pedalando spalla a spalla fino ai 150 metri. La polacca accenna lo scatto per la volata ma alla sua destra la olandese va per la storia, mentre Elisa Longo Borghini riesce sulla linea di arrivo a battere Annemiek Van Vleuten per il terzo posto, che significa podio e riavvicinamento alla leadership del Women’s World Tour.

La Fleche Wallonne Femmes 2021 – 24th Edition – Huy – Mur de Huy 130,2 km – 21/04/2021 – Annemiek Van Vleuten (NED – Movistar Team) – Elisa Longo Borghini (ITA – Trek-Segafredo Women) – photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2021

Anna Van der Breggen porta a casa la seconda vittoria stagionale, dopo la Omloop Het Nieuwsblad lo scorso febbraio. Il prossimo appuntamento con il Women’s World Tour è la Liegi – Bastogne – Liegi domenica prossima per chiudere il Trittico delle Ardenne.

a cura di Andrea Giorgini ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *