MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Ronde van Vlaanderen 2021 - Tour of Flanders - 105th Edition - Antwerp - Oudenaarde 263,7 km - 04/04/2021 - Kasper Asgreen (DEN - Deceuninck - Quick-Step) - Mathieu Van Der Poel (NED - Alpecin-Fenix) - photo Dion Kerckhoffs/CV/BettiniPhoto©2021

SQUALIFICHE, SCATTI E SPETTACOLO, ASGREEN VINCE IL GIRO DELLE FIANDRE

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24


Aveva vinto pochi giorni fa il GP di Harelbeke, la corsa conosciuta anche con il diminutivo di “Piccolo Fiandre” e oggi il danese corona il sogno di trionfare a quello vero, la Ronde. Kasper Asgreen batte nella volata a due Mathieu Van der Poel, colpito probabilmente da un crampo negli ultimi cento metri, e va ad impossessarsi della sua prima “Monumento” in carriera.

INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

Il Giro delle Fiandre è partito da Anversa con molta tensione e questo si è notato nei primi chilometri: alcune scaramucce in corsa hanno coinvolto i due corridori di Alpecin – Fenix ed Astana Otto Vergaerde e Yevgeniy Fedorov. Il belga va dal kazako tentando di dargli volontariamente una spallata e c’è la reazione: scena ripresa prontamente dalla moto della tv belga e segnalata anche da Pöstlberger, che si arrabbia coi due litiganti. La giuria li richiama e pochi chilometri dopo decide di espellerli dalla corsa. Successivamente Michael Schär, svizzero della AG2R-Citroen, subisce la medesima sanzione a causa di una nuova regola introdotta dall’UCI che vieta di lanciare rifiuti e borracce al di fuori delle zone segnalate.

Ronde van Vlaanderen 2021 -63,7 km – 04/04/2021 – Kasper Asgreen (DEN – Deceuninck – Quick-Step) – Mathieu Van Der Poel (NED – Alpecin-Fenix) – Greg Van Avermaet (BEL – AG2R Citroen Team) – photo Vincent Kalut/PN/BettiniPhoto©2021

Nel frattempo c’è la fuga di sette corridori: Stefan Bissegger (EF-Nippo), Jelle Wallays (Cofidis), Fabio Van den Bossche (Sport Vlaanderen), Mathijs Paaschens (Bingoal – Wallonie Bruxelles), Mathias Jorgensen (Movistar), Nico Denz (DSM) e Hugo Houle (Astana – Premier Tech), che arrivano ad ottenere anche 12′ di vantaggio. A 64 km, ormai nel cuore della corsa, una caduta coinvolge il campione del mondo Julian Alaphilippe e Kasper Asgreen, ma i due ritornano in breve tempo nel gruppo. Sui passaggi in vetta all’Oude Kwaremont e sul Paterberg avviene la selezione in testa, dove rimane solo lo svizzero Stefan Bissegger: alle sue spalle cominciano a muoversi i grandi favoriti, con Mathieu Van der Poel tallonato da Asgreen e poi Julian Alaphilippe che raggiunge la testa della corsa in vetta al Koppenberg, il Muro più ripido dell’intera corsa (fino al 22%). Tutto da rifare, o almeno così sembra, perchè prima scatta Marco Haller (Bahrein – Victorious) e poi di nuovo Van der Poel ed Asgreen lo raggiungono.

Ronde van Vlaanderen 2021 – Wout Van Aert (BEL – Jumbo – Visma) – photo Tim van Wichelen/CV/BettiniPhoto©2021


L’austriaco poi perde terreno ed arriva Wout Van Aert a riformare il terzetto, ma il belga della Jumbo – Visma si staccherà definitivamente dopo una rasoiata spaventosa sul Vecchio Kwaremont da parte del campione d’Olanda. Asgreen perde qualche metro ma si riporta sotto, ed i due procedono regolari sul Paterberg. Come nel 2020 sarà una volata a due a decidere il Giro delle Fiandre: Van der Poel controlla l’avversario fino ai -250 metri e parte la volata che sembra incerta fino a 100 metri dal traguardo, dove l’olandese si ferma improvvisamente forse colpito da un crampo. Kasper Asgreen è il vincitore della Ronde Van Vlaanderen 2021, il secondo corridore danese della storia a conquistarla dopo Rolf Sørensen nel 1997. Il podio è completato da Greg Van Avermaet, il quale aveva attaccato con Jasper Stuyven a circa tre chilometri dall’arrivo.

Ronde van Vlaanderen 2021 – Tour of Flanders -Paterberg – Mathieu Van Der Poel (NED – Alpecin-Fenix) – Kasper Asgreen (DEN – Deceuninck – Quick-Step) – photo Peter De Voecht/PN/BettiniPhoto©2021

Per Kasper Asgreen, campione nazionale di Danimarca a crono ed in linea, si tratta della seconda vittoria stagionale, dopo la E3 Saxo Bank Classic ad Harelbeke. Poco fortunata la performance dei nove italiani in gara, con il solo Matteo Trentin rimasto nel principale gruppo inseguitore ma vittima di una foratura a meno di 20 km dall’arrivo. Bene Davide Ballerini autore di un bel lavoro in testa al gruppo.


Con il rinvio della Parigi-Roubaix le ultime due gare con il pavè sono lo Scheldeprijs e la Freccia del Brabante il 7 ed il 14 aprile.

a cura di Andrea Giorgini ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *