MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Giro d'Italia 2020 - 103rd Edition - 17th stage Bassano del Grappa - Madonna di Campiglio 203Êkm - 21/10/2020 - Rohan Dennis (AUS - Ineos Grenadiers) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

DENNIS: “SU DI ME HANNO DETTO TANTE CAG**E, SONO FELICE PER LA INEOS”


Rohan Dennis è stato uno dei principali protagonisti della giornata. Grazie alla sua azione, sullo Stelvio, il gruppo si è scremato ed è nata l’azione che ha portato il suo compagno Hart e Hindley a giocarsi la vittoria. Dennis è anche il primo corridore australiano della storia che è riuscito a transitare in testa alla Cima Coppi del Giro d’Italia.

Giro dÕItalia 2020 – 103rd Edition – 16th stage Udine – San Daniele Del Friuli 227 km – 20/10/2020 – Rohan Dennis (AUS – Ineos Grenadiers) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

Intervistato ai microfoni della Rai al termine della tappa, il corridore della Ineos-Grenadiers ha affermato: “Sono molto felice per la Ineos-Grenadiers e per Tao, ho dato il massimo della squadra facendo il ritmo sullo Stelvio fino alla fine. Direi che meglio di così non potevo fare”.

Dennis ne ha anche approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Su di me sono state dette tante cag**e, dicevano che ero egoista, che pensavo solo a me stesso, che non lavoravo per la squadra. La Ineos-Grenadiers, invece, non ha creduto a queste voci e mi ha dato fiducia. Sono davvero felice per la mia prestazione e per la squadra”.

Giro d’Italia 2020 – 103th Edition – 15th stage Base Area Rivolto (Frecce Tricolori) – Piancavallo 185Êkm – 18/10/2020 – Rohan Dennis (AUS – Team Ineos) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

Le dichiarazioni di Dennis si riferiscono sicuramente al burrascoso rapporto con il Team Bahrain, del quale faceva parte lo scorso anno. Ricordiamo che l’australiano aveva lasciato il Tour de France mentre era in fuga, alla vigilia di un’importante cronometro. Dennis era letteralmente scomparso: da quel giorno non ha più corso con la sua ex formazione e ha partecipato al mondiale a cronometro 2019 non correndo su una bici Merida ma su una Bmc. Alla fine dello scorso anno è arrivata la chiamata del Team Ineos, che gli ha dato fiducia.

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG
GIST BANNER NEWS BLOG
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO BANNER 1 BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *