MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
Trip
Criterium du Dauphine 2024 - 76th Edition - 8th stage Thones - Plateau des Glieres 160,6 km - 09/06/2024 - Carlos Rodriguez (ESP - INEOS Grenadiers) - Matteo Jorgenson (USA - Team Visma - Lease a Bike) - photo Ivan Benedetto/SprintCyclingAgency©2024

Tour de France 2024, la mina vagante Ineos Grenadiers e la possibile carta a sorpresa Carlos Rodriguez


Un famoso proverbio dice “Fra i due litiganti il terzo gode” ed è quello che la Ineos Grenadiers spera possa accadere nell’ormai imminente Tour de France. Tadej Pogacar contro Jonas Vingegaard, la UAE contro la Visma, sono questi i grandi duelli che dovrebbero infiammare le strade francesi nelle prossime settimane, ma il team britannico proverà ad essere il terzo incomodo, pronta con Carlos Rodriguez a mettere a segno un clamoroso colpo a sorpresa.

Canale InBici Media Group

Per provare ad indossare la maglia gialla a Parigi servono tre settimane perfette alla Ineos e probabilmente anche un po’ di fortuna lungo tutto il percorso, con anche qualche aiuto da UAE e Visma. Il team britannico, però, è l’unico che potrebbe stravolgere un copione che sembra già scritto per questo Tour, anche perchè si presenta al via con una formazione davvero molto competitiva e con tanti uomini che possono stravolgere i piani di corsa delle squadre favorite.

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
Caserta Race Tour
SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
Tripoint

Il capitano sarà sicuramente Carlos Rodriguez, grande sorpresa dell’ultima edizione del Tour, dove ha ottenuto un ottimo quinto posto nella classifica generale, con la gemma della vittoria a Morzine. Lo spagnolo si presenta ai nastri di partenza con l’obiettivo di salire sul podio e di poter riuscire ad infilarsi nella lotta al vertice tra Pogacar e Vingegaard, considerando che ci saranno comunque delle incognite per entrambi con lo sloveno che cercherà la doppietta Giro-Tour e con il danese che torna in gara dopo il grave infortunio al Giro dei Paesi Baschi.

Una INEOS sicuramente avvolta intorno allo spagnolo, che potrà contare su alcuni gregari di lusso come Geraint Thomas (proveniente dal Giro), Michal Kwiatkowski, Jonathan Castroviejo e Laurens De Plus. Una mina vagante come Thomas Pidcock, libero probabilmente dai compiti della generale, può essere utilissimo in tante tappe, anche per scombinare i piani.

La Ineos ha poi deciso di portare anche un altro straordinario scalatore come il colombiano Egan Bernal, che sa come si vince un Tour de France e che almeno all’inizio potrebbe anche dividere il ruolo di prima punta con Rodriguez. In base a come andranno le tappe, però, Bernal potrebbe davvero diventare il miglior alleato possibile dello spagnolo nella lotta contro Pogacar e Vingegaard, per una Ineos pronta a lanciare la battaglia.

 

A cura della redazione di Inbici News24 e OA Sport
Copyright © Riproduzione Riservata Inbici Media Group

BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG
Caserta Race Tour
BANNER THREEFACE
SCOTT BANNER NEWS
Tripoint
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com