MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Thomas Pesenti (Beltrami TSA Tre Colli), -Mario Zannoni Photography

ELITE-U23, “SULLE STRADE DI MARCO PANTANI”: THOMAS PESENTI DOMA IL MONTE CARPEGNA E VINCE IN SOLITARIA LA 1^ EDIZIONE


L’emiliano Thomas Pesenti (Beltrami TSA Tre Colli), classe 1999, parmense di Fontanellato (Pr), alla prima vittoria stagionale dopo ottime prove tra i “prof”, ha conquistato la prima edizione della “Sulle Strade di Marco Pantani”.

Canale InBici Media Group

La gara ciclistica per la categoria Elite e Under 23 si è disputata sui percorsi cari al compianto campione romagnolo, da Cesenatico, dove è nato e ha vissuto, fino al Carpegna, nelle Marche, la salita simbolo dei suoi allenamenti.

La prima edizione della gara nazionale per Elite e U23 “Sulle Strade di Marco Pantani” si è svolta domenica 23 aprile 2023, con il sostegno di Regione Marche (ente promotore) e Regione Emilia-Romagna e con il patrocinio di Comune di Carpegna e Comune di Cesenatico.

Una gara che nasce, nelle intenzioni del Comitato Organizzatore locale (presieduto da Gabriele Menghini), per ricordare l’impegno, l’abnegazione e la volontà con cui il campione romagnolo aveva affrontare la propria carriera sportiva.

Per ExtraGiro, l’organizzatore tecnico, si tratta della seconda giornata consecutiva di gare organizzate dopo la Coppa Zappi a Riolo Terme, la terza di una intensa settimana che ha visto il gruppo diretto da Marco Selleri e Marco Pavarini impegnato anche al Giro ciclistico della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

A dare il via a Cesenatico istituzioni e personalità, oltre al Presidente del Comitato Organizzatore Gabriele Minghini, anche Paolo e Tonina Pantani con Pino Roncucci, il Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, il Consigliere regionale della Regione Marche Giacomo Rossi, la componente del Consiglio Direttivo UCI Daniela Isetti, il presidente del Comitato regionale della Federciclismo Alessandro Spada, i direttori di ExtraGiro Marco Selleri e Marco Pavarini, l’ex prefetto Roberto Sgalla e il giornalista Beppe Conti.

Al termine, a Carpegna, il pubblico ha potuto applaudire il vincitore e il podio, con le premiazioni che hanno visto la presenza del Presidente del Comitato Organizzatore Gabriele Minghini, di Paolo e Tonina Pantani, del Consigliere regionale della Regione Marche Giacomo Rossi, del sindaco di Carpegna Mirco Ruggeri, dell’assessore del Comune di Carpegna Luca Pasquini, dell’ex CT della Nazionale e presidente Apt Emilia-Romagna Davide Cassani e dei direttori di ExtraGiro Marco Selleri e Marco Pavarini e la presenza del giornalista Beppe Conti.

A margine, al vincitore è stata anche consegnata una speciale maglia realizzata da Alé Cycling, azienda italiana leader nel settore, che ricorda con il giallo e il rosa la grande impresa – mai più realizzata da nessuno – di Pantani che conquistò Giro d’Italia e Tour de France nella stessa stagione 1998.

LA GARA – Dopo la partenza da Cesenatico, davanti al Monumento dedicato a Marco Pantani, i primi 120 km sono pianeggianti o ondulati, prima di passare sotto l’arrivo di Carpegna (138 km) e cominciare così il circuito finale di 19 km che prevede due volte la salita di 6 km fino ai 1367 metri del Passo Marco Pantani – Monte Carpegna (con pendenze fino al 14%) prima dell’arrivo in paese a Carpegna.

Foto Stefano Ballandi

LA CRONACA – Al via ben 179 atleti di 34 società, tra cui 3 team stranieri. Nelle prime fasi parte la prima fuga di otto corridori, che presto guadagna un ampio vantaggio. Ne fanno parte Mael Soranzo (AG2R Citroen U23 Team), Arnaud Tendon (Swiss Cycling Team), Stefano Masoni (Team Technipes #inEmiliaRomagna), Stefano Leali e Michele Berasi (General Store-Essegibi-F.lli Curia), Daan Eduard Hoeks (Gs Maltinti Lampadari), Simone Lucca (Solme – Olmo) e Andrea De Totto (Uc Trevigiani Energiapura Marchiol).

Il vantaggio arriva a 5′ al km 92, iniziando poi a scendere fino a quando, al primo passaggio a Carpegna sotto il traguardo a 38 km dalla conclusione, davanti sono rimasti in 6 con 1’20” sul gruppo, ormai già assottigliato.

La prima scalata del Passo Marco Pantani – Monte Carpegna fa subito selezione e, in cima, emergono i valori in campo: a scollinare sono Thomas Pesenti (Beltrami TSA Tre Colli), Efrem Gebrehiwet Araya (Q36.5 Continental Cycling Team), Alessandro Monaco (Team Technipes #inEmiliaRomagna) e Luca Cavallo (Overall Tre Colli Cycling Team).

Pesenti ha la lucidità per fare la differenza anche in discesa e per consolidare il proprio vantaggio sulla seconda scalata, andando a conquistare con pieno merito il primo successo stagionale dopo aver già realizzato ottime prestazioni anche tra i professionisti.

A completare il podio, Luca Cavallo (Overall Tre Colli Cycling Team) e Efrem Gebrehiwet Araya (Q36.5 Continental Cycling Team), ben distanziati, mentre Davide De Pretto (Zalf) ha regolato un drappello di quattro corridori per la quarta piazza.

Ordine d’arrivo:

  1. Thomas Pesenti (Beltrami TSA Tre Colli) km 175,4 in 4h56’18” alla media 35,518 km/h
  2. Luca Cavallo (Overall Tre Colli Cycling Team) a 1’03”
  3. Efrem Gebrehiwet Araya (Q36.5 Continental Cycling Team) a 1’46”
  4. Davide De Pretto (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 2’40”
  5. Pavel Novak (Team Colpack Ballan) s.t.
  6. Riccardo Ciuccarelli (Biesse – Carrera) s.t.
  7. Diego Bracalente (Team Colpack Ballan) a 2’42”
  8. Matteo Sasso (Overall Tre Colli Cycling Team) a 4’12”
  9. Florian Samuel Kajamini (Team Colpack Ballan) a 4’30”
  10. Giovanni De Carlo (Sias Rime) a 4’47”

Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

GIST BANNER NEWS BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
BANNER THREEFACE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Caserta Race Tour
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GELMI BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com