MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Campionati Europei UEC su strada 2023 - Drenthe - Corsa su strada femminile Under 23 - Coevorden - Col Du VAM 108 km - 22/09/2023 - Ilse Pluimers (NED) - foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2023

EUROPEI 2023: ILSE PLUIMERS TRIONFA TRA LE U23, QUARTA GAIA MASETTI


Il primo successo per i Paesi Bassi, nazione ospitante dei Campionati d’Europa di ciclismo su strada 2023, lo confeziona Ilse Pluimers, in grado di imporsi nella categoria donne U23. L’aria di casa fa evidentemente bene alla giovane neerlandese, che vinse il titolo continentale juniores nel 2019 ad Alkmaar. Il podio è completato dalla britannica Anna Shackley e dall’elvetica Linda Zanetti. Quarto posto per l’azzurra Gaia Masetti.

Canale InBici Media Group

Campionati Europei UEC su strada 2023 – Drenthe – Under 23 Women’s Road Race – Coevorden – Col Du VAM 108 km – 22/09/2023 – Linda Zanetti (SUI) – foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2023

La prima parte della corsa è piuttosto tranquilla, con il gruppo che rimane unito per tutto il tratto in linea che da Coevorden porta al circuito del Col du VAM. Sin dal primo passaggio nell’anello di 14 km il ritmo in gruppo cambia ed iniziano a farsi vedere davanti i team più forti come Paesi Bassi, Italia e Gran Bretagna.

Lentamente ma inesorabilmente il gruppo si seleziona, nonostante i vari tentativi di attacco vengano sempre ripresi. Quello che affronta gli ultimi giri del circuito e dunque anche gli ultimi passaggi sullo strappo del Col du VAM è dunque un gruppo ben più assottigliato (purtroppo anche a causa di cadute, tra cui quella dell’azzurra Cristina Tonetti).

Campionati Europei UEC su strada 2023 – Drenthe – Under 23 Women’s Road Race – Coevorden – Col Du VAM 108 km – 22/09/2023 – Gaia Masetti (ITA) – foto Luca Bettini/SprintCyclingAgenc

A circa 20 km dal traguardo la musica cambia, gli attacchi si fanno più insistenti e arrivano soprattutto da atlete più quotate. L’azione che rischia di spaccare la corsa la porta quella da cui era più attesa: la britannica Zoe Bäckstedt che prima viene seguita dalla neerlandese Maike van der Duin ma ben presto rimane da sola.

La britannica non riesce però a ripetere uno dei suoi incredibili assoli, finendo per essere ripresa prima dell’inizio dell’ultimo giro. In un finale concitatissimo, in cui gli attacchi si susseguono a ripetizione, sono proprio Pluimers, Shackley e Zanetti a fare la differenza, con la prima che riesce ad imporsi in cima al Col du VAM. In top10 anche Eleonora Camilla Gasparrini, nona.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
Caserta Race Tour
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG
GIST BANNER NEWS BLOG
BANNER THREEFACE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *