MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
photo SprintCyclingAgency©2024

Giro d’Italia 2024: il borsino della tappa di oggi. Pogacar favorito un una delle tappe per la svolta


La seconda settimana del Giro d’Italia si chiude con un bel tappone in salita. Da Manerba del Garda a Livigno, sul Mottolino: 222 chilometri con 5400 metri di dislivello, sarà probabilmente questa la frazione che dilaterà parecchio il margine tra gli uomini di classifica e disegnerà le gerarchie per la lotta al podio.

Canale InBici Media Group

Quella di oggi è l’occasione per Tadej Pogacar di poter mettere una seria ipoteca sul Giro. In questi primi 14 giorni nessuno pare avere la gamba della maglia rosa, che per forza di cose appare come il favorito d’obbligo in una giornata del genere, e con la possibilità di non aspettare l’ultima rampa per poter attaccare.

SCOTT BANNER NEWS
BANNER THREEFACE
GELMI BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Caserta Race Tour
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS

Tra tutti gli altri, ci attendiamo sicuramente lotta con gli altri uomini di classifica. In prima fila Daniel Martinez (Bora-Hansgrohe), Ben O’Connor (Decathlon Ag2R La Mondiale) e Geraint Thomas (Ineos-Grenadiers), ma fino ad ora chi ha mostrato forse la miglior gamba in salita è Antonio Tiberi (Bahrain-Victorious), che potrebbe provarci per avvicinare i posti sul podio. Dopo essere rientrato in classifica, occhio a Romain Bardet (dsm-firmenich PostNL), mentre Einer Rubio (Movistar), Thymen Arensman (Ineos-Grenadiers) ed Esteban Chaves (EF Education-Easypost) potrebbero anche avere spazio per un eventuale attacco, così come Lorenzo Fortunato (Astana-Qazaqstan) e Filippo Zana (Jayco-AlUla).

Ma ovviamente, esiste la possibilità che vada via la fuga. Potrebbe provarci Juan Pedro Lopez (Lidl-Trek), lontano oltre un quarto d’ora, assieme al solito Valentin Paret-Peintre (Decathlon-Ag2R La Mondiale), con l’onnipresente Jhonatan Narvaez (Ineos-Grenadiers). Possibili attaccanti azzurri sono Marco Frigo (Israel-Premier Tech), Andrea Piccolo (EF Education-Easypost), Giulio Pellizzari (VF Group-Bardiani CSF-Faizané) e Davide Piganzoli (Team Polti-Kometa), zitto zitto ancora con delle velleità di classifica.

A cura della redazione di Inbici News24 e OA Sport
Copyright © Riproduzione Riservata Inbici Media Group

GIST BANNER NEWS BLOG
Caserta Race Tour
SCOTT BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GELMI BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
BANNER THREEFACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com