MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER

LA TESTIMONIANZA: “TRA LUCI, SUONI E COLORI VI RACCONTO LA MIA COSTA BLANCA…”


Con un rombo di tuono, l’aereo decolla dalla pista di Valencia, gli occhi dei passeggeri osservano la fantastica Costa Blanca che si abbassa sotto di loro… È passata appena una settimana da quando siamo arrivati sulla terra spagnola e il pensiero vola ad abbracciare i ricordi di un camp che ha lasciato il segno dentro ognuno di noi.

Eravamo giunti qui per ricordare Sara, indimenticata e indimenticabile ideatrice di queste vacanze ciclistiche, con la voglia di farla rivivere attraverso le nostre pedalate e i momenti di allegria da trascorrere in compagnia. E ci siamo riusciti. 

BANNER THREEFACE
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
SCOTT BANNER NEWS
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG
GELMI BANNER BLOG

Già la cerimonia inaugurale è un tripudio, con la presentazione degli ospiti illustri che hanno onorato il camp, rendendolo unico: Gianni Bugno e Francesco Moser, campioni del mondo e nella vita, avranno tante storie da raccontare per tutta la settimana, mentre Mara Mosole, madrina dell’evento, sprizza gioia ed entusiasmo, contagiando un po’ tutti. 

Inbici training camp Costa Blanca 2024

La mattina della domenica accoglie i ciclisti con un cielo grigio e clima fresco. Ma saranno i sorrisi dei partecipanti a riscaldare l’ambiente nella memorabile foto di gruppo della partenza. I partecipanti si dividono in tre gruppi, corto, medio e lungo a seconda della preparazione, ma per tutti ci sarà da faticare. 

Le strade attorno a L’Albir non presentano quasi mai la pianura e sono esigenti, soprattutto per chi deve scontare una preparazione approssimativa. Ma è la forza del gruppo e la maestria delle guide a ricondurre tutti all’arrivo in hotel.

Gianni Bugno e Francesco Moser

Da lunedì il sole tipico della Costa Blanca torna a scaldare le gambe ancora pallide dei ciclisti. Celebriamo la vittoria mondiale di Gianni Bugno sul medesimo rettilineo di Benidorm che 32 anni fu lo scenario del suo secondo trionfo iridato. 

Poi i gruppi proseguono per la loro strada. Il percorso lungo si inoltra nelle montagne arse dal sole e battute dal vento. Lo scenario è magnifico, il traffico assente, incrociamo solo altri ciclisti giunti qui per allenarsi. Sembriamo cavalieri erranti, in sella ai propri destrieri a sfidare le difficoltà del percorso. 

Giampiero viene dalla Versilia e sfodera la sua grinta migliore per spianare il Port de Tudons. Francesca si attacca generosamente alla ruota di Massimo traendone energie insperate. I lombardi Alessandro e Giancarlo si sfidano invece a colpi di stile nell’abbigliamento, sempre all’ultima moda. Attraversiamo luoghi dai nomi da fiaba, Alcoleja, Benimantell, Guadalost, dove non può mancare il castello cavalleresco sulla sommità della collina.

Ogni giorno scopriamo nuovi angoli nascosti di questa terra meravigliosa, lasciandoci accarezzare dal tiepido sole che rende l’umido inverno di casa nostra un lontano ricordo. Anche le ore del pomeriggio trascorrono in pieno relax e i partecipanti si dividono tra chi preferisce prendere un po’ di sole a bordo piscina e chi continua a prendersi cura del suo corpo con le lezioni di pilates e stretching organizzate da Mara e Raul. E ogni sera, prima di cena, ci ritroviamo ad ascoltare le interviste ai nostri campioni e le presentazioni dei prodotti degli sponsor tecnici. Come davanti a un focolare, tra amici, i campioni rivelano il loro splendido lato umano, aggiungendo scherzosi sfottò nei loro racconti, come in quel memorabile giro dell’Appennino quando un giovane Bugno superava in volata il campione affermato Moser: “non ha mai tirato!” 

Un paio di incidenti non guastano l’umore del gruppo che si stringe attorno ai compagni sfortunati. Nei giorni successivi pedaliamo anche per loro. Giovedì è il giorno dei giri più impegnativi. La fatica inizia ad affiorare, la preoccupazione si fa palpabile quando un paio di muri iniziano a mordere i muscoli dei ciclisti, ma ancora una volta giungiamo felici al traguardo dopo aver attraversato territori fino ad allora sconosciuti. 

Qualche goccia di pioggia guasta parzialmente l’ultima pedalata, ma anche i percorsi alternativi lasciano soddisfatti gli atleti, già con la testa alla cena di gala. Qui, tra le premiazioni di alcuni partecipanti e un commovente ricordo di Sara, si conclude in allegria la nostra esperienza.

Rimane solo il tempo per impacchettare le bici, pronte per la spedizione, e assistere con nostalgia allo scorrere dei titoli di coda, lasciando sedimentare nelle nostre menti luci, suoni e colori di un’avventura straordinaria. Ringraziamo tutti, ma proprio tutti…

A cura di Michele Bazzani Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GELMI BANNER BLOG
GIST BANNER NEWS BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *