MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
Trip
photo SprintCyclingAgency©2024

Visma-Lease a Bike, primo obiettivo raggiunto al Tour de France


Merijn Zeeman, direttore sportivo del team Visma-Lease a Bike ha spiegato che nonostante le gravi lesioni di Vingegaard, come costole rotte, clavicola rotta e polmone perforato, questo ragazzo è così incredibilmente talentuoso che se si allenato per un’ora ed il giorno dopo era già migliorato. E poi si allena per altre due ore, e il giorno dopo migliora ancora. Questo è il suo talento naturale e il motivo per cui sarà in ottime condizioni per il Tour.

Canale InBici Media Group

Giovedì mattina è stato confermato che sia Vingegaard che Wout van Aert, anch’egli gravemente infortunato questa primavera, saranno sulla linea di partenza a Firenze il 29 giugno. Zeeman ha spiegato i complessi ma chiari ragionamenti che hanno portato i corridori e la Visma-Lease a Bike a prendere questa decisione, che per Vingegaard è diventata definitiva solo martedì scorso. Zeeman ha ammesso di provare una mista di gioia, motivazione e orgoglio nel vedere i suoi corridori sulla linea di partenza del Tour, definendolo ‘già una vittoria’.”

BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Caserta Race Tour
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
Tripoint
SCOTT BANNER NEWS
BANNER THREEFACE
GIST BANNER NEWS BLOG

Nonostante la decisione finale sulla sua partecipazione non sia stata del tutto sorprendente negli ultimi giorni, l’attenzione dei media è già passata rapidamente dal suo ritorno alle sue potenziali vittorie. Un giornalista ha infatti chiesto direttamente a Zeeman se Vingegaard vincerà il Tour, a cui Zeeman ha risposto che è la domanda più difficile da rispondere, ma che Vingegaard è tra i corridori che possono vincere la corsa.

Come già evidenziato da cyclingnews.com, Zeeman ha spiegato che durante l’intero processo di recupero, la decisione finale sulla partecipazione al Tour è sempre spettata a Vingegaard. Gli ha chiesto direttamente martedì scorso cosa volesse fare, dicendogli che la squadra credeva fosse fisicamente in grado di vincere, ma che la decisione finale era sua. Vingegaard si è mostrato convinto di voler partecipare.

Zeeman ha riconosciuto che il percorso di avvicinamento è stato radicalmente diverso dal solito, con alcune conseguenze. L’idea iniziale era che Vingegaard dovesse essere al 100% per partecipare, ma poi è diventato sufficiente essere competitivo. Questo perché il suo programma classico di avvicinamento, con Paesi Baschi, ricognizioni, camp in altura e Delfinato, non è stato possibile a causa dell’infortunio. Quindi manca un po’ di ritmo gara per raggiungere il suo massimo livello.

Nonostante ciò, Zeeman afferma che i segnali del suo percorso alternativo sono più che incoraggianti. Vingegaard è molto motivato e desideroso di correre il Tour. Zeeman lo descrive come una situazione straordinaria che richiede soluzioni straordinarie, con Vingegaard che ha dato il 100% ogni giorno durante la riabilitazione. Questo, insieme al ritorno di Wout van Aert, rende già la loro presenza al via una vittoria per la squadra.

A cura della redazione di Inbici News24
Copyright © Riproduzione Riservata Inbici Media Group

Caserta Race Tour
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
Tripoint
GIST BANNER NEWS BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com