SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > gn > BETTIOL VINCE IL GIRO DELLE FIANDRE, DOPPIETTA ITALIANA!

BETTIOL VINCE IL GIRO DELLE FIANDRE, DOPPIETTA ITALIANA!

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango" e "Due pedali per volare"


Oudenaarde (Belgio) – Alberto Bettiol (EF Education First) rompe il digiuno azzurro al Giro delle Fiandre! L’azzurro ha tagliato da solo il traguardo di Oudenaarde dopo aver attaccato sull’ultimo passaggio sull’Oude Kwaremont. La sua vittoria si aggiunge al successo della Bastianelli tra le donne.

La gara ha perso fin dalle prime battute il vincitore dello scorso anno, Niki Terpstra, che ha dovuto abbandonare in seguito a una caduta nella quale ha colpito violentemente la schiena. La corsa è poi esplosa a 90 km dall’arrivo, al passaggio sul Muur, però in seguito le forze in campo si sono sostanzialmente allineate.

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
GRANFONDO SANREMO BANNER BLOG NEWS + DENTRO NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
Banner archivio Blog - Shimano

A 60 km dall’arrivo, Mathieu Van Der Poel (Corendon-Circus) è vittima di una caduta spettacolare in seguito a una foratura. Nonostante tutto, l’olandese riesce a rientrare in gruppo dopo un lungo inseguimento.

Nel frattempo, il gruppo dei migliori rimane compatto fino a 20 km dall’arrivo, momento nel quale, all’ultimo passaggio sul Kwaremont, Alberto Bettiol decide di rompere gli indugi ed attaccare, visto che il suo compagno Sep Vanmarcke, che aveva provato un’azione in precedenza, era sembrato in difficoltà.

Nessuno riesce a riprendere Bettiol, che si presenta tutto solo all’arrivo di Oudenaarde, rompendo un digiuno azzurro che durava da ben 12 anni, dopo il trionfo di Alessandro Ballan nel 2007. Per Bettiol è il primo successo da quando è passato professionista. Il toscano ha vissuto la prima stagione da protagonista nel 2014 con la Cannondale, formazione nata dalle ceneri della Liquigas.

ordine d’arrivo

1 Alberto Bettiol (Education First)
2 Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick Step)
3 Alexander Kristoff (UAE Emirates)
4 Mathieu Van Der Poel (Corendon-Circus)
5 Nils Politt (Katusha Alpecin)
6 Michael Matthews (Sunweb)
7 Oliver Naesen (AG2R La Mondiale)
8 Alejandro Valverde (Movistar)
9 Tiesj Benoot (Lotto Soudal)
10 Greg Van Avermaet (CCC)

 

Da Oudenaarde, Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango" e "Due pedali per volare"

Banner archivio Blog - Shimano
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
GRANFONDO SANREMO BANNER BLOG NEWS + DENTRO NEWS
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango" e "Due pedali per volare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *