SFONDO ASSOS
GSG SCONTO BANNER TOP
GSG CUSTOM BANNER TOP
GSG SAMMER PROMOTION BANNER TOP
Home > G News > FROOME NON LASCERA’ IL TEAM INEOS PER IL 2020
Chris Froome (GBR - Team INEOS) - photo Kei Tsuji/BettiniPhoto©2019

FROOME NON LASCERA’ IL TEAM INEOS PER IL 2020

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Nei giorni scorsi la Israel Start-Up Nation aveva mostrato un grande interesse per Chris Froome.

La squadra israeliana si è detta pronta ad aumentare il proprio budget per assicurarsi le prestazioni del corridore britannico nato in Kenia, al punto tale che anche Valentino Sciotti, uno dei main sponsor della Israel con la sua azienda Vini Fantini, si è espresso favorevole a un ingaggio di Froome.

ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Banner archivio Blog - Shimano

Appare però quasi impossibile che i sogni della Israel Start-Up Nation possano concretizzarsi già nel 2020. Il contratto di Chris Froome scade infatti il 31 dicembre di quest’anno, e nel ciclismo sono molto rari i casi di rescissione anticipata del contratto. Generalmente, un contratto può essere rescisso qualora ci siano dei problemi nel rapporto di lavoro tra il corridore e la squadra, ma non è il caso di Froome, che fa parte di una delle formazioni più importanti al mondo.

Il motivo “sportivo” non può inoltre essere sufficiente ad abbandonare la squadra: per è vero, la Ineos avrà come capitani anche Egan Bernal e Geraint Thomas per il Tour de France, ma è anche vero che ad oggi il corridore più forte al mondo nelle grandi corse a tappe è proprio Chris Froome, uno dei due corridori in attività (insieme a Vincenzo Nibali) capace di vincere tutti e tre i grandi giri.

Criterium du Dauphine 2019 Chris Froome (GBR – Team INEOS) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2019

Il 2019 di Froome è stato disastroso a causa della caduta al Giro del Delfinato, che gli ha compromesso tutta la stagione. Ma è anche vero che ha vinto gli ultimi 5 grandi giri a cui ha partecipato, con esclusione del Tour 2018, corso dopo aver vinto il Giro d’Italia. Questo per dire che nel 2020 è ancora Froome l’uomo che offre più garanzia di rendimento sulle tre settimane, anche se, chiaramente, Egan Bernal e Geraint Thomas non sono da meno.

Resta infine da capire quali saranno le regole per il ciclomercato 2020: la sessione si apre sempre il primo di agosto, ma quest’anno sarà quella la data in cui il ciclismo internazionale ricomincerà a gareggiare con la Strade Bianche. Sarà possibile aprire il ciclomercato con così poche corse svolte?

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
Banner archivio Blog - Shimano
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *