MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP SETTEMBRE
DIPA BANNER TOP
Vuelta Espana 2021 - 76th Edition - Sanxenxo - Mos. Castro de Herville 202,2 km - 04/09/2021 - Primoz Roglic (SLO - Jumbo - Visma) - Enric Mas (ESP - Movistar Team) - Jack Haig (AUS - Bahrain Victorious) - photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2021

VUELTA A ESPANA 2022: PERCORSO DURISSIMO, ECCO TUTTE LE SALITE


Siamo sempre più vicini alla partenza della Vuelta a Espana 2022. Il 19 agosto l’edizione numero 77 della corsa spagnola prenderà il via dai Paesi Bassi, in particolare da Utrecht, per poi concludersi l’11 settembre con il tradizionale arrivo a Madrid. Nel mezzo l’ormai solita grandissima quantità di ascese che senza dubbio terranno ancora una volta incollati ai teleschermi gli appassionati di tutto il mondo.

Le tre tappe d’apertura in terra olandese saranno sostanzialmente le uniche completamente pianeggianti, fatta eccezione per la “passerella” finale nella capitale. Un solo GPM nella seconda frazione, l’Alto de Amerongse Berg, coi suoi 1200 metri al 3,3% di pendenza media, certo non spaventerà anche i più veloci tra i corridori in gruppo.

Vuelta Espana 2021 – 76th Edition – 9th stage Puerto Lumbreras – Alto de Velefique 188 km – 22/08/2021 – Richard Carapaz (ECU – Ineos Grenadiers) – photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2021


Non appena la carovana si sposterà in terra iberica, inizieranno i tanti chilometri di salita. Dopo due tappe mosse, dove il Puerto de Herrera e l’Alto del Vivero potranno essere decisivi per il finale di tappa, il primo arrivo in salita arriverà alla tappa numero 6. Dopo due GPM piuttosto duri, la frazione terminerà con l’Ascension al Pico Jano – San Miguel de Aguayo: 6,8 km al 7,8% che potranno darci già indicazioni importanti per la classifica.

Salita molto lunga ma pedalabile nella tappa 7 (Puerto de San Glorio), che porterà al secondo arrivo in salita nella frazione successiva. La salita di Colláu Fancuaya con i suoi 10 km al 7,8% promette grande spettacolo,soprattutto quando posta al termine di un percorso ricco di strappi e brevi ascese.

Ancora salita nella nona frazione. che dopo 4 GPM sparsi sul percorso terminerà con il brutale strappo di Les Praeres, appena 3800 metri, ma con pendenze costantemente oltre il 12%. Un paio di giorni senza ascese (ma con una cronometro) prima di affrontare la salita più lunga dell’intera edizione. Tappa quasi del tutto pianeggiante prima di arrivare ai piedi dell’ascesa di Peñas Blancas, con i suoi 19.8 km al 6,4% di pendenza media.

Altro arrivo in salita nella tappa 14, in un finale senza fiato verso Sierra de la Pandera, che farà da antipasto per l’arrivo di Sierra Nevada del giorno successivo. Salita durissima, con i suoi 19,5 km all’8% che porteranno fino ai 2500 metri di altitudine del traguardo, in assoluto il punto più alto di quest’anno.

Vuelta Espana 2021 – 76th Edition – 21th stage Padron – Santiago de Compostela 33,8 km – 05/09/2021 – Primoz Roglic (SLO – Jumbo – Visma) – Enric Mas (ESP – Movistar Team) – Jack Haig (AUS – Bahrain Victorious) – photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©202

Dopo un altro arrivo in salita sul Monastero de Tentudía, il percorso prevede la tappa dell’Alto del Piornal, con i suoi 13,5 km da percorrere per due volte, la seconda delle quale costituirà l’ottavo ed ultimo traguardo in quota della Vuelta. Le salite non sono però finite, in quanto nelle frazioni 19 e 20 ci saranno ancora tantissimi km all’insù, tra cui i duri 9000 metri del Puerto del Pielago e i 10000 di Puerto de Cotos, ultima salita in programma.

Scopriamo nel dettaglio tutte le salite di prima e seconda categoria della Vuelta a Espana 2022.

ELENCO SALITE 1°, 2° CATEGORIA e HC

Tappa 4
Puerto de Opakua (2a – 5.3 km al 6.9%)

Tappa 5
Alto del Vivero (2a – 4.7 km al 7.7%)

Tappa 6
Puerto de Alisas (2a – 8.6 km al 5.9%)
Collada de Brenes (1a – 6.2 km al 8.7%)
Ascensión al Pico Jano. San Miguel de Aguayo (1a – 12.6 km al 6.6%)

Tappa 7
Puerto de San Glorio (1a – 19.3 km al 5.9%)

Tappa 8
Alto de la Colladona (2a – 7 km al 6.3%)
Alto de la Mozqueta (2a – 7.2 km al 6.1%)
Colláu Fancuaya. Yernes y Tameza (1a – 10.3 km al 7.8%)

Tappa 9
Alto del Torno (2a – 8.3 km al 5.7%)
Mirador del Fito (1a – 9.7 km al 5.6%)
Les Praeres. Nava (1a – 3.8 km al 13.1%)

Tappa 12
Peñas Blancas. Estepona (1a – 19.8 km al 6.4%)

Tappa 14
Los Villares (2a – 10.1 km al 5.5%)
Sierra de la Pandera (1a – 8.5 km al 7.6%)

Tappa 15
Alto del Purche (1a – 9.1 km al 7.5%)
Sierra Nevada (HC – 19.5 km al 7.9%)

Tappa 17 
Monasterio de Tentudia (2a – 9.3 km al 5.1%)

Tappa 18 
Alto de la Desespera (2a – 3.7 km al 8.6%)
Alto del Piornal (primo versante – 1a – 13.6 km al 5%)
Alto del Piornal (secondo versante – 1a – 13.0 al 5.6%)

Tappa 19
Puerto del Pielago, due volte (2a – 9 km al 5.9%)

Tappa 20
Puerto de Navacerrada (1a – 10.4 km al 6.5%)
Puerto de Navafria (2a – 10.3 km al 5.4%)
Puerto de la Morcuera (1a – 9.2 km al 6.8%)
Puerto de Cotos (1a – 10.5 km al 5.6%)

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata


MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO Vento KinetiCore BANNER BLOG OTTOBRE
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
CICLOPROMO OTTOBRE TOPEAK- BANNER SOPRA TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.