MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Davide Cassani (ITA) - foto Massimo Fulgenzi/SprintCyclingAgency©2022

GIRO D’ITALIA, LO SFOGO DI CASSANI: “OGGI ABBIAMO FATTO UNA BRUTTA FIGURA. COSÌ AVREMO SEMPRE MENO TIFOSI.”


Proseguono le discussioni riguardanti la tappa di oggi al Giro d’Italia 2023. La decisione dell’organizzazione di ascoltare i corridori, tagliando più di 120 chilometri di gara causa maltempo (poi si è scoperto che le temperature erano addirittura vicine ai dieci gradi, senza nessuna precipitazione) non è assolutamente piaciuta ad addetti ai lavori e tifosi.

Canale InBici Media Group

Giro d’Italia 2023 – 106° Edizione – 13° tappa Borgofranco d’Ivrea – Crans-Montana 74,6 km – 19/05/2023 – Scenario – Partenza – corsa ridotta – foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2023

Ad intervenire, sui suoi canali social, anche l’ex ct della Nazionale italiana maschile Davide Cassani. Le sue parole: “Oggi abbiamo fatto tutti una brutta figura. I corridori hanno deciso di saltare la prima parte della tappa per il maltempo. Vero, alla partenza pioveva ma non faceva freddo così come non c’erano basse temperature ai 2100 metri di Croix de Coeur. Il sindacato dei corridori ha deciso questo ma credo che la decisione sia stata sbagliata. Esiste un sindacato italiano presieduto da Cristian Salvato e ce n’è uno internazionale che da quest’anno fa capo ad Adam Hansen. Io penso che, sia Salvato che Hansen dovrebbero non essere dei portavoce ma indicare la linea. In pratica evitare ai propri affiliati di fare figure di questo tipo”.

GIST BANNER NEWS BLOG
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Caserta Race Tour
BANNER THREEFACE
Giro d’Italia 2023 – 106° Edizione – 13° tappa Borgofranco d’Ivrea – Crans-Montana 74,6 km – 19/05/2023 – Scenario – Discesa – foto Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2023

E aggiunge: “Alla partenza c’erano 12 gradi, in cima alla salita ben 10 e in Svizzera neanche pioveva. In queste condizioni si doveva correre perché le condizioni lo permettevano. Se accorciamo corse con un meteo come quello di oggi bisognerebbe annullare il 30% delle gare. Di questo passo ci saranno sempre meno tifosi perché oggi, giustamente, si sono sentiti traditi. Giusto segnalare che al traguardo erano tanti i corridori arrabbiati e credo che il motivo fosse legato alla loro contrarietà nell’ accorciare la tappa”.

Una frase in conclusione: “Ho sempre ammirato i ciclisti per quello che riescono a fare e per questo li ho sempre definiti Eroi. Oggi di eroico non c’è stato nulla”. 

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BANNER THREEFACE
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
Caserta Race Tour
GIST BANNER NEWS BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com